Morgan: “Sono sfollato, c’è il rischio di crolli. Ho soltanto qualche vestito e una chitarra”

Morgan
Morgan

Morgan parla dell’incendio del palazzo di Milano

Morgan, vive in un’abitazione vicina al grattacielo che qualche giorno fa ha preso fuoco nel capoluogo lombardo. Raggiunto dal Corriere della Sera, Marco Castoldi in tal senso ha confessato: “Non sono rientrato nella mia casa e non so nemmeno quando ci faranno rientrare. Io e altre famiglie siamo stati allontanati dalle nostre case per il rischio di crolli. Dall’oggi al domani”.

Al momento il noto cantautore sta vivendo come ospite nella casa del pittore e scultore Robert Gligorov, sempre a Milano definendola una persona meravigliosa. “Con me ho soltanto qualche vestito e una chitarra”, ha precisato l’ex coach di X Factor e Amici.

Il cantautore agitato perché non può esercitarsi

Intervistato dal Corriere della Sera, Morgan ha detto che la cosa che gli pesa di più è l’impossibilità di comporre, suonare ed esercitarsi. “Io sono un polistrumentista e ogni giorno mi alleno al pianoforte, al basso, al clavicembalo. Sono un artista che non può fare arte. Nella casa che ho dovuto lasciare, anche se temporaneamente, c’è tutto quello che mi permette di lavorare“, ha asserito Marco Castoldi.

Poi quest’ultimo ha fatto sapere di soffrire parecchio per la situazione che si è creata, ma riesce a ridimensionarla quando pensa a chi si trova in condizioni peggiori di lui. “Penso a a quelle povere famiglie del palazzo incendiato, quelle persone che hanno davvero perduto tutto e allora mi passa. Naturalmente“, ha detto il musicista.

Morgan vuole aiutare le famiglie sfollate

Quando Morgan è stato intervistato dal Corriere della Sera non aveva ancora sentito Mahmood che abitava proprio nel palazzo che ha preso fuoco la scorsa settimana. “Non ancora, ma penso di contattarlo a breve perché voglio capire che cosa si sta facendo”, ha spiegato il cantautore lombardo.

Poi quest’ultimo ha fatto sapere di aver contattato alcune delle famiglie che hanno perso la casa cercando di aiutarle a modo suo. “Domani sera terrò un concerto al Comfort Festival di Ferrara: ho chiesto e ottenuto che se qualcuna di quelle famiglie che sono rimaste fuori casa avesse voglia di venire potrà farlo senza pagare il biglietto“, ha concluso Morgan.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!