Matilde Brandi al Festival di Venezia, insulti contro una ragazza, è caos: “Coatta, cafona” (VIDEO)

Matilde Brandi Festival del cinema di Venezia
Matilde Brandi Festival del cinema di Venezia

Al Festival del Cinema di Venezia ha fatto la sua sfilata sul red carpet anche Matilde Brandi. La donna ha sfoggiato un lungo abito scuro che ha incantato i fotografi. Ad ogni modo, ad essere meno apprezzato è stato il suo modo di fare.

Nello specifico, la dama ha assunto un comportamento molto sfacciato e egocentrico che ha indispettito molti utenti del web. La showgirl e il suo accompagnatore si sono addirittura presi gioco di una ragazza che era lì accanto a loro. Scopriamo cosa è accaduto.

L’atteggiamento sfrontato di Matilde Brandi al Festival di Venezia

Matilde Brandi ha sfilato sul red carpet sfoggiando un abito molto scuro e a sirena, con scollo a v e strascico. I capelli, invece, erano prevalentemente sciolti, legati solo leggermente sui lati. Il look è stato reputato da molti impeccabile, ma lo stesso non può dirsi per quanto riguarda il suo comportamento. Ad un certo punto, infatti, la dama si è avvicinata ad una parete dove aveva intenzione di farsi scattare una fotografia, ignorando completamente che ci fosse un’altra ragazza intenta a fare la stessa cosa.

Il suo accompagnatore, poi, ha anche ironizzato sulla ragazza in questione definendola una “giraffa”. Matilde si è messa a ridere e poi si è messa in posa per far sì che potesse essere elaborato lo scatto. Il suo comportamento, immortalato grazie alla presenza di un video, ha generato molto sgomento. Moltissime sono state le persone che l’hanno reputata davvero cafona e arrogante.

Pioggia di critiche per la showgirl

Come se non bastasse, poi, Matilde Brandi ha dato un altro motivo agli haters di criticare la sua sfilata al Festival di Venezia. La dama, infatti, ha camminato in modo parecchio impostato, per molti troppo rigido. Quando si è sfiorata con Nilufar Addati, ex tronista di Uomini e Donne, le ha lanciato un’occhiata velenosa e a tratti colma di superbia. Specie l’influencer Deianira Marzano l’ha presa di mira definendola come una persona di cattivo gusto.

Malgrado la sua bellezza, infatti, Matilde è apparsa per molti volgare. Non tanto nell’abito quanto, piuttosto, nel modo di agire. Per il momento, però, la destinataria di queste critiche ha preferito non raccogliere le provocazioni. Per tale ragione, si è semplicemente limitata a ringraziare coloro i quali l’hanno ospitata all’evento e non ha replicato a nessuno.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!