Dayane Mello molestata a La Fazenda, Parpiglia confessa: “L’uomo aveva tre denunce per molestie” (VIDEO)

Dayane Mello
Dayane Mello

Rosalinda Cannavò sulla molestia subìta da Dayane Mello

Nella nuova puntata di Casa Chi, l’ex gieffina Rosalinda Cannavò è tornata a dire la sua sulle molestie ricevute dalla sua cara amica Dayane Mello durante la sua permanenza a La Fazenda. Una triste vicenda che è arrivata fino in Italia.

La fidanzata di Andrea Zenga a tal proposito ha rivelato: “Sono rimasta abbastanza destabilizzata e non solo perché sono molto legata a Dayane, ma in merito a ciò che è accaduto all’interno del reality. Ho visto le immagini e abbiamo assistito a una scena di molestia a tutti gli effetti perché è così giusto definirla in questo modo. Abbiamo visto questo concorrente de La Fazenda che contro la volontà di Dayane ha messo le mani su di lei senza la sua volontà, lei ha provato a respingerlo invano. La cosa che più mi indigna è che non sono stati presi provvedimenti, anche se i social si stanno mobilitando”.

Le dichiarazioni di Gabriele Parpiglia

A parlare della molestia che Dayane Mello ha subìto a La Fazenda anche l’autore televisivo Gabriele Parpiglia. Quest’ultimo, infatti, ha rivelato che l’uomo in realtà sarebbe recidivo, ovvero che in passato aveva commesso le stesse cose.

“Lui è entrato nel reality con tre denunce per aggressioni e molestie da parte di tre donne diverse. Notizie delle ultime ore vicino al letto di lui è stato trovato un preservativo. Ovviamente sia lui che lei sono ancora all’interno del reality, la produzione ha trattato il caso come se fosse una love story, un romanzo”, ha dichiarato il braccio destro di Alfonso Signorini.

La produzione de La Fazenda si rifiuta di parlare con Dayane Mello

Sempre a Casa Chi, Rosalinda Cannavò ha detto che la donna ha tutto il diritto di essere libera ed allo stesso tempo di rifiutare un uomo. Negli occhi di Dayane Mello vede tanta amarezza e sa che lei ha più volte chiesto di parlare con la produzione per parlare di questo accaduto, ma glielo avrebbero negato.

“Quello è un reato a tutti gli effetti, non capisco perché non vengano presi dei provvedimenti. Dovrebbero squalificare il concorrente, ma qualora non dovessero farlo preferirei che Dayane uscisse. In questo caso suo fratello Juliano dovrebbe imporsi per far sì che si faccia qualcosa di più concreto. Lui invece vuole che lei rimanga all’interno perché dietro un reality c’è sempre un compenso economico”, ha concluso l’ex gieffina.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da 𝑪𝒉𝒊 (@chimagazineit)

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!