Dayane Mello abusata in diretta tv, Nego Do Borel squalificato dal reality (VIDEO)

Dayane e Nego
Dayane e Nego

Nego Do Borel e l’abuso a Dayane Mello

Dopo la lunga esperienza in Italia con la quinta edizione del Grande Fratello Vip Dayane Mello ha accettato un altro reality show, ma stavolta nella sua terra d’origine: il Brasile. Doveva essere una bella avventura ma per la modella si trasformata in un vero e proprio incubo.

Partecipando a La Fazenda, l’ex gieffina la scorsa settimana ha subìto un abuso da parte di Nego Do Borel. Nonostante le immagini testimoniavano tutto, l’emittente televisiva ha aspettato a prendere provvedimenti, con la conseguente critica da parte di tutto il mondo. Per fortuna, però, nella serata di sabato il cantante è stato cacciato dal reality. Il team dell’artista ha confermato la squalifica dal gioco.

La comunicazione della squalifica

Infatti, nella giornata di sabato l’ufficio stampa di Nego do Borel ha informato ufficialmente la squalifica del cantante dal reality show La Fazenda. Il team legale dell’artista è attualmente in contatto con il team legale dell’emittente per verificare tutte le informazioni e si esprimerà in serata.

“Quando avranno maggiori dettagli. Mettiamo in chiaro che siamo favorevoli a che sia fatta giustizia e chiediamo di evitare processi senza prove o basati su piccoli ritagli provenienti da internet”, si legge. (Continua dopo il video)

Il comunicato del team di Dayane Mello

Dopo essere venuti a conoscenza della squalifica da La Fazenda di Nego do Borel il team di Dayane Mello ha fatto un comunicato stampa. Eccolo: “Giustizia è stata fatta! Siamo estremamente rattristati dal fatto che si sia raggiunto il punto in cui l’integrità fisica di Dayane Mello è stata messa a rischio dal partecipante in questione affinché venisse intrapresa un’azione seria. Siamo sollevati di sapere che ciò non accadrà più all’interno del programma. Ora dobbiamo chiedere che sia fatta giustizia, non solo per Day, ma per ogni altra donna che è stata abusata”.

Per poi concludere così: “Approfittiamo della portata di questa vicenda per informarvi che ogni 8 minuti una donna subisce abusi in Brasile. Si tratta di un crimine molto più diffuso di quanto si pensi. Donne, non tacete! Alzate la voce, denunciate, invocate giustizia”.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!