L’Eredità, rabbia dei telespettatori contro Flavio Insinna: “Sbuffa”, caos dopo la puntata

Kagana o kazana? Figuraccia a L'eredità

Prima puntata stagionale de L’Eredità

Dopo un’estate con Reazione a Catena, nel preserale è tornato lo storico game show L’Eredità. Per il terzo anno consecutivo il programma che sfida a distanza Caduta Libera è condotto da Flavio Insinna. L’esordio di stagione è avvenuta nella serata di lunedì 27 settembre e già la puntata ha fatto storcere il naso ai telespettatori di Rai Uno.

Il motivo? Tutto è iniziato col duello dei concorrenti storici Paolo e Fabrizio, campione in carica già dalla passata edizione del quiz. Proprio lui per i fan su Twitter avrebbe avuto un’espressione quasi contrariata. La ragione? A fare delle ipotesi sono stati proprio alcuni utenti del popolo social. Andiamo a vedere nel dettaglio cosa hanno scritto.

Tensione sui social: il concorrente Paolo favorito dagli autori?

Su Twitter durante e dopo la prima puntata stagionale de L’Eredità sono apparsi i seguenti commenti: “Le domande di Paola sono molto più semplici. Al campione hanno chiesto un sinonimo di calcolare (computare) e a Paolo come sono i capelli non ricci (lisci)”.

Mentre un altro utente social ha commentato così l’appuntamento d’esordio: “Alle domande semplici di Paolo, Fabrizio sbuffa. Ha ragione”. E ancora: “Hanno chiesto a Fabrizio anche il sinonimo di presagire, vaticinare. Non c’è equità”.

Utenti prendono le difese degli autori de L’Eredità

Nonostante le numerose critiche arrivate da Twitter, c’è stato anche chi ha preso le difese degli autori del game show di Rai Uno, L’Eredità. “È la prima puntata, non ricominciamo con i complotti. Godiamoci lo spettacolo”, ha scritto un utente. Alla fine del primo appuntamento stagionale a vincere è stato Paolo, mentre lo sfidante Fabrizio ha lasciato lo studio senza sollevare nessuna polemica.

In ogni caso la finalista della puntata è stato Paolo che non è riuscito a indovinare la parola misteriosa. Infatti, al gioco finale de La Ghigliottina a disposizione c’erano le seguenti parole: “capacità, avere, affari, vita, distanza”. Nulla da fare per il ragazzo, la risposta corretta non era “fiuto” ma “relazione”.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!