Ballando con le Stelle, Milly Carlucci confessa: “Ho avuto il 15% in meno di budget per il cast di quest’anno”

Milly Carlucci
Milly Carlucci

Tutto pronto per Ballando con le Stelle 2021

Dopo tanta attesa, tra qualche giorno Ballando con le Stelle tornerà in onda con la 16esima edizione. Per tale ragione la padrona di casa Milly Carlucci questa settimana ha fatto una serie di interviste per la promozione dello show di Rai Uno.

Ricordiamo che quest’anno fra i concorrenti in gara troveremo anche: Arisa, Morgan, Federico Fashion Style, Al Bano, Valeria Fabrizi, Fabio Galante, Memo Remigi, Andrea Iannone, Mietta e Sabrina Salerno. Ma questi artisti hanno accettato perché c’è stato un aumento del budget? A quanto pare no. Anzi, la tv di Stato non avrebbe concesso più soldi alla professionista abruzzese ma le avrebbe tagliato circa il 15% del compenso lordo.

La Rai riduce il 15% di budget a Ballando con le Stelle

Nonostante il budget ridotto Milly Carlucci e la produzione di Ballando con le Stelle sono stati in grado di mettere su un cast più che rispettabile, anzi uno dei più forti di tutte le 15 edizioni passate. “Il cast di Ballando è frutto di una congiunzione astrale fortunata. Non abbiamo avuto a disposizione più soldi, anzi, c’è stato un taglio del 15% rispetto all’anno scorso“, ha rivelato la conduttrice Rai al magazine Oggi.

Fra i suoi pupilli senza ombra di dubbio Mietta, già avuta a Il Cantante Mascherato nel ruolo di Farfalla. “Mietta non è stata capita qui da noi. Se fosse nata in America sarebbe una stella internazionale della musica, ne sono convinta. Spero che a Ballando con le stelle abbia la sua rivincita“, ha fatto sapere la Carlucci al settimanale DiPiù.

Milly Carlucci su Arisa

C’è molto fermento anche su Arisa che, dopo aver rinunciato al rinnovo ad Amici di Maria De Filippi ha accettato la corte di Milly Carlucci. Come pronunciato al settimanale Chi, la professionista abruzzese ha detto: “Con Arisa ci vogliamo bene e ci siamo conosciute in altri tempi. Per anni le ho proposto Ballando, ma non era il momento, non c’era la congiuntura favorevole. Poi Arisa ha fatto scelte che non sono dipese da me né da cose che sono successe, ha fatto scelte di vita. Finché non ha detto: “Me la sento di fare Ballando”. E ha trovato un mondo che l’ha accolta a braccia aperte”.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!