GF Vip, Soleil Sorge in lacrime perché accusata di razzismo: “Io esco da questa casa”

Soleil Sorge
Soleil Sorge

In tanti accusano Soleil Sorge di razzismo

Nella giornata di giovedì all’interno della casa del Grande Fratello vip 6 Soleil Sorge è stata messa davanti all’accusa di razzismo mossa nei suoi confronti di gran parte dei suoi compagni d’avventura. Ma in particolare Raffaella Fico ed Ainett Stephens. A quel punto per starle vicino e per parlarne sono andate l’ex Miss Italia Manila Nazzaro e Jo Squillo che hanno capito il punto di vista dell’ex corteggiatrice di Uomini e Donne.

“Queste parole che tu dici hanno ferito e non si può criticare il dolore altrui, Soleil. Questa parola ‘scimmia’ è stata usata contro Ainett, contro Lulù quando aveva sette anni perché aveva i peli, contro la figlia di Raffaella per i capelli”, le hanno detto le due coinquiline.

L’influencer sostiene di non essere una persona razzista

Soleil Sorge, rendendosi conto della gravità dell’accusa, è immediatamente rimasta sorpresa ed ha negato qualsiasi intenzione razziale nei confronti di Raffaella Fico, Ainett Stephens e il modello egiziano Sam Youseff.

“Io sono cresciuta a Los Angeles, per me il razzismo non esiste nella mia vita, eh! Il dare delle scimmie è perché urlavano, wow! Ma come si permettono? A me viene da piangere, ho vissuto ovunque. Erano in cinque persone ad urlare, ho detto ‘ma ragazzi sembriamo, anzi sembrate perché io non lo sto facendo, delle scimmie’. Se volevo offendere Ainett avrei detto ‘sembri una scimmia’. No? E’ sbagliatissimo questo accostamento razziale, ne sono anche io a conoscenza che il termine ‘scimmia’ viene accostato al termine razziale”, ha asserito l’ex naufraga de L’Isola dei Famosi.

Soleil sorge vuole lasciare la casa del GF Vip 6

Ma non è finita qui. Soleil Sorge, fra le lacrime, al GF Vip 6 ha poi sbottato: “Se vogliamo montare questo caso io esco da questa casa“. Per poi continuare in questo modo: “Io voglio chiarire questo fraintendimento perché la mia intenzione era dire ‘sembrate un casino’, ‘sembrate un circo’. Ho vissuto tutta la vita con persone di ogni colore e mi fa schifo il razzismo e qualsiasi barriera fra persone. Mi uccide sapere che gli altri abbiano pensato questo“.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!