Lulù Selassié confessa il suo tremendo segreto al GF Vip: “Traumatizzata per anni”

Lulù Selassié
Lulù Selassié

Lulù Selassié nasconde qualcosa di forte

La settimana scorsa al Grande Fratello Vip 6 Lulù Selassié è scoppiata a piangere per un segreto dell’ex tronista di Uomini e Donne, Sophie Codegoni. Lunedì sera, invece, la ragazza è crollata per un trauma legato al suo trascorso. Immediatamente dopo la lunga diretta su Canale 5 la principessina si è appartata in camera con sua sorella Clarissa e Giucas Casella.

In quell’occasione la giovane ha iniziato a versare lacrime per le tensioni che ci sono state durante il live. Subito dopo aver criticato dei comportamenti di Soleil Sorge, la diretta interessata rivolgendosi all’illusionista ha riferito di avere un segreto che la tormenta.

Il terribile segreto della principessina

Appartandosi in stanza con Giucas Casella dopo la puntata del Grande Fratello Vip 6, Lulù Sellessié ha detto ci sono cose che lui non sai ancora. Soprattutto una cosa che non sa quasi nessuno. Lei ha avuto un maniaco, uno stalker serio. Un folle pericoloso. Aveva un pazzo che la ricattava con delle sue foto intime.

“Non vado in giro a raccontarlo. Se non lo dico è perché è una cosa molto forte e perché non voglio passare per una che fa la vittima. Poi perché non voglio dirlo a tutti, è un dolore serio per me. Sono passati quasi 10 anni. Mi inseguiva ovunque, era un matto. Volevo chiedere aiuto. Non riesco a superarla questa cosa, ho gli incubi, ci penso sempre. Le persone non lo sanno. Era un pazzo maniaco sul serio. Era un maniaco che mi costringeva a fare cose che non volevo fare. Ero costretta a fare certe roba. Io ci penso sempre, sempre, sempre”, ha dichiarato la ragazza.

Lulù Selassié sbotta: “Basta difendere Soleil, io ho sofferto!”

Parlando con Giucas Casella al Grande Fratello Vip 6, Lulù Sellesié ha detto che aveva 15 anni quando è iniziato tutto e questo era il suo segreto. Sua madre ha sofferto molto per questa cosa. Per sei mesi non sapeva a chi chiedere aiuto, era terrorizzata.

“Ho passato un periodo che non auguro a nessuno. Mia sorella aveva 12 anni, ha aperto il telefono ed è rimasta scioccata per quello che ha visto. Le persone non sanno un ca**o e giudicano ‘le principesse’. Devo scrivere un libro per far zittire tutti. E dallo studio tutti difendono Soleil perché ha i follower! Basta, sono stanca. Noi abbiamo sofferto moltissimo, non siamo delle viziate”, ha dichiarato la gieffina etiope.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!