GF Vip, Jo Squilloe la frase choc: “Mio padre è diventato sordo per colpa del latte”

Jo Squillo

Jo Squillo dice la sua sul latte

Chi conosce o segue Jo Squillo sa perfettamente che è una vegana convinta ed è contro l’uso del latte. Al Grande Fratello Vip 6 parlando con Aldo Montano su intolleranze e allergie, la dj ha detto la sua sul latte spiegando che il padre ne beveva tantissimo. Di qui, la sua strana teoria: “Mio padre era ghiotto di latte, infatti è diventato sordo. La caseina è una colla, e infatti gli ha collato le orecchie”.

Ovviamente queste sue affermazioni ha scatenato una serie di reazioni negative da parte del popolo del web. Infatti, in tanti di essi hanno detto che la gieffina ha detto una grossa castroneria. In puntata verrà affrontato questo argomento? (Continua dopo il video)

Il racconto di Aldo Montano

Il campione olimpionico Aldo Montano è allergico alla caseina e proprio per tale ragione spesso in shock anafilattico. L’ultima volta è accaduto circa cinque anni fa mentre si trovava al Quirinale. “Sono allergico alla caseina, la proteina del formaggio. Debbo evitare tante cose, che pure sarebbero buonissime da mangiare. Quasi quasi vanto più ricoveri in ospedale che medaglie vinte”, aveva confessato lo schermidore un po’ di tempo fa.

Come accennato prima, sui vari social in tanti hanno espresso il loro giudizio sull’esternazione di Jo Squillo al GF Vip 6. In molti la ritengono fuori di testa accusando la produzione del reality show di non aver censurato il discorso. “Mi stanno sanguinando le orecchie dopo questo video. Vi prego, censurate di tutto e di più, ma non censurate queste baggianate?”, ha scritto un internauta.

Jo Squillo, la risposta dell’AIRC

Come riportato da Il Fatto Quotidiano, secondo Jo Squillo ci sarebbe un collegamento diretto tra il consumo di latte e la presenza di noduli al seno. La teoria della concorrente del GF Vip 6 è che smettere di mangiare latticini possa far addirittura scomparire gli eventuali noduli.

Sul portale web dell’AIRC, nelle conclusioni di un articolo dal titolo ‘Latte e lattici aumento il rischio del cancro?’, si legge: “Nonostante molti punti siano ancora da chiarire, i dati disponibili non fanno pensare a un’associazione tra consumo di latte e derivati e aumento del rischio di tumore. Per quanto riguarda il tumore del colon-retto, sembra addirittura che sia vero il contrario, e che questi alimenti possano avere un effetto protettivo”.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!
Miriam Esposito: