Katia Ricciarelli litiga con Alex Belli: “Finalmente è venuto fuori il vero te! Basta recitare. Fatemi uscire”

Katia e Alex
Katia e Alex

Katia Ricciarelli contro Alex Belli

Negli ultimi giorni al Grande Fratello Vip 6 Soleil Sorge, Alex Belli e Davide Silvestri hanno composto una canzoncina ironica sul reality show. Nel testo si parla di spettegolare, vipere e cattiverie dette all’interno del confessionale. Tutte queste cose hanno fatto storcere il naso a Katia Ricciarelli.

La composizione dei concorrenti della casa di Cinecittà è stata bocciata dalla cantante lirica. “Le parole sono esagerate e anche i toni con cui avete cantato. Ok che è un gioco questo, ma quello che avete fatto non è bello. Questa ironia di cui parlate bisogna farla in maniera più delicata e smorzata. Questo non mi piace, un testo in cui parlate di spettegolare, nominare, eliminare. Ma vi sembrano cose belle?”, ha detto l’ex moglie di Pippo Baudo.

La rabbia della cantante lirica

Un’iniziativa quella di Alex Belli e company che hanno mandato su tutte le furie Katia Ricciarelli. “Com’è bello cucinare e la mattina tuti gli altri svegliare. L’ansia di mangiar per poi pulire. Com’è bello spettegolare, per poi andare in confessionale“.

Katia Ricciarelli e la lite con Alex Belli

Al Grande Fratello Vip 6 Katia Ricciarelli si è sfogata così: “Ragazzi ma dai, di cosa stiamo parlando?! Si tratta di una canzone storpiata di Lucio Battisti e che ca**o. Dai, prendetevi un po’ più sul ridere. E sdrammatizzate un po’ di più, che questo modo non mi piace. Poi per una canzone del ca**o. Stavamo ridendo e scherzando come sempre. Noi siamo fatti così, ridiamo spesso e facciamo scenette. Senti Katia, fai quello che vuoi. Io non mi voglio sentire giudicato da te perché canticchio una canzone di Lucio.

Ma che impressione diamo? Cosa dici?! Io sono un essere umano e se c’è una roba che mi sta sui co****ni la dico e basta. Io la canzone la faccio ancora così e basta. Posso cantare quello che voglio? Posso esprimermi come mi pare? Mandatemi fuori perché non ce la faccio più, se non posso esprimermi e cantare una canzone di m***a allora fatemi uscire“.

Per poi continuare così: “Non fare così che non mi piaci! C’è modo e modo di scherzare. Non si può sempre recitare! Bisogna essere più sinceri e meno attori. Siamo venuti qui a recitare? Allora adesso inizio anche io a recitare. Quella canzone era fatta male, soprattutto il modo con cui la cantavi. Perché dobbiamo dare un’impressione così cattiva a casa e al pubblico? Hai un atteggiamento che non va bene. Allora è meglio che tu parli più spesso e meno forte. Tu sai che se io sento urlare io grido più forte. Finalmente è venuto fuori il vero Alex. E non alzare più la voce con me!”.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!