Elena Santarelli perde le staffe su Instagram: hanno augurato il cancro a suo figlio (FOTO)

Elena Santarelli

Un leone da tastiera augura il cancro al figlio della Santarelli

Chi ha seguito le vicende personali di Elena Santarelli e Bernardo Corradi sa perfettamente che in questi ultimi anni i due hanno passato uno dei momenti più bui della loro vita. Infatti, entrambi hanno lottato con le unghie e con i denti insieme al figlio, che era stato colpito da un tumore cerebrale.

Per fortuna, dopo le cure il piccolo Giacomo ora sta bene, ma un essere spregevole su Instagram ha pensato di augurargli che torni a soffrire. Naturalmente la soubrette laziale si è inferocita ed ha chiesto l’aiuto anche di tutti coloro che la seguono sul noto social network.

L’appello della soubrette ai suoi follower

Facendo lo screen del vergognoso messaggio che le ha scritto questa utente con un nome fake, Elena Santarelli ha fatto un disperato appello a tutti coloro che la seguono su Instagram. “Posso soltanto chiedervi di segnalarla in massa, cambia profilo ogni due settimane e ogni due settimane augura a mio figlio che torni il cancro nel linguaggio che lei preferisce. Lo fa così o in un altro modo.

Instagram dovrebbe impedire a certe persone di stare sui social. Ho fatto di tutto per segnalarti, di tutto e non aggiungo altro. Quanto ti vorrei vedere in faccia per capire che schifo di essere umano sei. Ti vorrei portare nei reparti di oncologia a farti vedere che vita fanno i bambini! Mi tormenti da due anni, lasciaci in pace!”, ha scritto la soubrette. (Continua dopo la foto)

Screen di Elena Santarelli
Screen di Elena Santarelli

Elena Santarelli, il supporto delle amiche

Tra i numerosi commenti di supporto che sono arrivate ad Elena Santarelli anche quello dell’ex Velina Costanza Caracciolo: “Questa è gente marcia dentro, Instagram non può dare la possibilità a queste mer..e di potersi esprimere così per nessun motivo al mondo. Instagram deve chiedere un documento punto“.

Anche l’ex gieffina Samantha De Grenet si è detta scioccata per la cattiveria di certi leoni da tastiera: “Sono davvero basita, non ho parole! È capitato lo stesso a me, ma quando si toccano i figli o i bimbi vedo nero. Tutta la mia vicinanza e solidarietà a te e alla tua famiglia che avete visto l’inferno. Ma non perdere un secondo della tua vita dietro questa gente. Sono degli infelici!”.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!