Samy Youssef, l’appello a Maria De Filippi: “Mettimi sul trono di Uomini e Donne”

Samy Youssef dopo il GF Vip 6 va a Uomini e Donne?

Chi sta seguendo la sesta edizione del Grande Fratello Vip sa perfettamente che Samy Youssef è stato eliminato dal reality show di Canale già da qualche settimana. Tuttavia, il modello egiziano potrebbe tornare sul piccolo schermo in un’altra trasmissione televisiva.

Infatti, un’intervista rilasciata negli ultimi giorni al magazine Nuovo Tv l’ex gieffino ha confessato che cerca l’amore. Ovviamente il ragazzo non vuole trovarlo come i comuni mortali. Allora dove? Alla corte di Maria De Filippi chiedendo a quest’ultima di sedersi sul trono di Uomini e Donne.

L’appello a Maria De Filippi

Intervistato nell’ultimo numero in edicola dal periodico Nuovo Tv, l’ex gieffino Samy Youseff ha dichiarato: “Ora vorrei innamorarmi. Al giorno d’oggi non è facile trovare la persona giusta. Forse Maria De Filippi potrebbe aiutarmi. Penso che Maria De Filippi sia una persona professionalmente molto stimolante.

Uomini e donne, poi, è proprio un bel programma, mi piace davvero. Cerco l’amore, Maria, mettimi sul trono. Mi piacerebbe avere una fidanzata, una persona che mi ami. La mia ex coinquilina Jessica era perfetta caratterialmente, però non mi piaceva fisicamente”.

Samy Youssef deluso da Jessica Selassié e Katia Ricciarelli

Nel corso della lunga intervista al magazine Nuovo Tv, Samy Youssef ha riferito: “Ho sentito quello che ha detto di me. Ci sono rimasto malissimo perché io ho sempre detto che Jessica è una ragazza molto intelligente, io la vedo più come una donna che come una ragazza, perché si prende cura delle sorelle, dentro la casa si dava da fare, e lei ha quelle caratteristiche che io cerco. Però non è mai partita da parte mia una cosa fisica, lei magari si aspettava questo, io non davo conto alle telecamere, io non mi sentivo di fare nulla con lei”.

Per poi concludere così: “Sono rimasto molto sorpreso anche delle parole di Katia Ricciarelli nei miei confronti, mi ha fatto passare per quello che non sono, quando con Alex ha detto ‘noi quando andiamo negli altri paesi rispettiamo la loro cultura, qui devono rispettare la nostra’, è una cosa che comunque non accetto perché l’Egitto è il paese che mi ha messo al mondo ma l’Italia è il paese che mi ha cresciuto, io sono cresciuto qua. Queste parole mi hanno fatto male”.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!
Calogero Latino: Non c’è niente di speciale nella scrittura. Devi solo sederti davanti alla macchina da scrivere e metterti a sanguinare. (Ernest Hemingway)