Raffaella Fico furiosa con Wendy, madre di Soleil: “Sei uguale a tua figlia, stai urlando, che arrogante”

Raffaella Fico contro la mamma di Soleil Sorge

Oltre alle discussioni avute nella casa del Grande Fratello Vip 6 con Soleil Sorge, l’ex gieffina Raffaella Fico è riuscita a litigare anche con la madre dell’ex volto di Uomini e Donne, Wendy.

Lunedì Barbara D’Urso a Pomeriggio Cinque ha invitato la mamma dell’influencer per parlare della possibile denuncia che la Fico vuole fare per un saluto ‘volgare’ pronunciato dalla gieffina. La donna ha spiegato che la parola usata dalla figlia non significa solamente ‘poco di buono’, ma anche un termine che si usa pure tra amiche e in canzoni.

Wendy replica alla gieffina

Ospite a Pomeriggio Cinque di Barbara D’Urso, la signora Wendy ha replicato a Raffaela Fico che si trovava in collegamento all’esterno della casa del Grande Fratello Vip 6.

“Ma tu ti sei chiamata con la parola con la B da sola, usando una canzone che lo ripete. Hai usato quel brano in un video su Tik Tok. Questa parola è giocosa e non significa più ‘poco di buono’. La usiamo anche tra care amiche in America ed è una parola che si usa per scherzare. Nel gergo è usatissima, in tutte le canzoni rap c’è e adesso ovunque. Canzoni della quale la signora approfitta per fare video di sé stessa. Soleil ha usato un termine giocoso in un contesto giocoso, quindi non deve scusarsi”, ha detto la madre di Soleil Sorge.

Raffaella Fico attacca Wendy: “Lei è uguale a sua figlia”

Dopo le dichiarazioni della signora Wendy, Raffaella Fico è sbottata contro la donna. “Vedo che il sorriso abbonda sulla bocca di tutti. Secondo me però c’è poco da ridere. Tu Barbara che sei una madre come me penso che mi capirai. Soleil ha usato affermazioni, offese brutte, determinate parole non vanno assolutamente dette. Questo perché feriscono e ledono la dignità delle persone. Vedo che è una cosa di famiglia quella di urlare e parlare sopra alle altre persone”, ha dichiarato la gieffina.

Per poi concludere così: “Quella parola è molto offensiva e significa ‘poco di buono’. Mia figlia frequenta la scuola americana e ha capito tutto, così come io so bene l’inglese, ho amiche statunitensi. Io sono rabbrividita, tra madre e figlia non c’è differenza. Io e lei abbiamo poco da dirci, perché vedo che lei è uguale a sua figlia. Vedo arroganza, non c’è umiltà, gentilezza e garbo. Mi rendo conto che sono cose lontane da loro. Signora dovrebbe avere umiltà e chiedermi scusa”.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!