Forex: dalla scelta del broker alle valute da monitorare, tutto l’indispensabile per investire

Nel nostro paese il mercato del Forex sta vivendo un periodo di forte espansione. Sempre più persone cercano di generare profitti sfruttando le oscillazioni del potere d’acquisto delle monete attraverso questo mercato valutario che consente ai clienti di investire sull’andamento delle valute facendo compravendita delle stesse.

Per investire nel Forex bisogna prestare attenzione a diversi aspetti. Oltre ad informarsi adeguatamente e rimanere costantemente aggiornati è molto importante fare la giusta scelta del broker, monitorare le valute ed i cambiamenti del mercato.

Il trading forex è un mercato nel quale vi sono valute fiat principali con elevati volumi di scambi e valute con volumi di scambi ridotti che vengono definite esotiche. Chi decide di investire con il forex potrà aprire delle posizioni con entrambe le categorie di valute, tenendo conto che quelle esotiche presentano una maggiore oscillazione del potere d’acquisto e dunque un rischio di investimento più elevato.

Forex: la scelta del broker

Il primo passo da fare per investire sul mercato delle valute è quello di scegliere un broker forex a cui affidarsi che sia autorizzato e certificato dagli organi competenti e, quindi, in possesso di tutte le licenze necessarie. Tra queste vi sono la licenza di operare concessa della CySEC e, per quanto riguarda il mercato italiano, è importante che abbia anche la regolamentazione CONSOB.

Questa è una fase indispensabile per poter investire, in quanto una decisione sbagliata potrebbe portare a risultati poco soddisfacenti e potrebbe mettere in pericolo il capitale iniziale.

I migliori broker forex cui operare sul mercato criprovalutario

Vi sono diversi broker forex legali in Italia. Tra i migliori troviamo eToro, piattaforma di trading online che offre ai propri clienti un elevato numero di coppie forex con cui operare. Molto noto è anche AvaTrade, una piattaforma regolata dalla Banca Centrale d’Irlanda che offre spread fissi molto competitivi e vantaggiosi sia per i piccoli che per i grandi investitori.

Molti investitori italiani si servono di un broker americano, Forex.com. Si tratta di un broker molto importante, considerato il maggiore in termini di volumi di scambi giornalieri. Altro colosso del mondo Forex è Plus500 che ha sede a Cipro ma è conosciuto in tutto il mondo, soprattutto per le vantaggiose condizioni economiche di investimento.

Ciascuno di questi broker propone ai propri clienti diverse tipologie di offerte. Tutti sono sicuri ed affidabili ed ognuno si caratterizza per avere dei pro e dei contro. Il consiglio è pertanto quello di fare una valutazione comparativa e scegliere il broker in base alle proprie esigenze e disponibilità finanziarie.

Forex: l’importanza di monitorare le valute

Aspetto molto importante quando si decide di investire nel forex è imparare a monitorare le valute studiandone l’andamento di mercato. Sempre più aspiranti traders cercano sul web informazioni sul forex e si informano per individuare quali sono le coppie di valute sui cui sarebbe opportuno investire per generare dei profitti.

Attualmente le più scambiate in Italia sono le coppie di valute fiat ma molti analisti ritengono che nel giro di qualche anno vi potrebbe essere una forte espansione delle criptovalute. Introdurre in portafoglio delle valute con più alto rischio – valute fiat esotiche o anche criptomonete – potrebbe essere una buona strategia per destinare una percentuale ridotta del capitale a posizioni finanziarie con rendimenti potenzialmente elevati, senza perdere di vista l’importanza di seguire una strategia di investimento forex.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!