Dieta: come ridurre le calorie senza patire la fame
Dieta: come ridurre le calorie senza patire la fame

Qualche giorno fa vi abbiamo dato alcune regole d’oro da seguire se volete rimettervi in forma senza che la dieta vi porti ad un eccesso di sacrifici (trovate il post integrale qui).
Ebbene, ribadendo il fatto che, se volete fare una vera e propria dieta, dovete consultare un medico e attenervi scrupolosamente alle sue indicazioni, oggi vi forniamo qualche altro consiglio, che vuole aiutarvi a prendere atto di alcune semplici aspetti ai quali, con grande probabilità, non avete mai fatto caso.

 

  1. Non mangiare dai sacchetti o dalle scatole: quando vi sedete con un sacchetto di patatine, sapete veramente quanto state mangiando? I ricercatori della Cornell University hanno cercato di rispondere a questa domanda tramite uno studio e hanno scoperto che le persone mangiavano il 50% in più quando non avevano riferimenti visivi riguardo alle porzioni. Quindi, se acquistate un sacchetto di salatini o un barattolo di noci che contiene 10 porzioni, dividete subito il contenuto totale in 10 confezioni più piccole.
  2. Gustate una zuppa: prima di buttarvi sul vostro piatto principale, sorseggiate un po’ di zuppa. Anche se può sembrare controintuitivo, perché andate ad aggiungere un qualcosa, una ricerca del 2007 mostra che iniziare un pasto con una zuppa può aiutare a ridurre l’apporto calorico complessivo fino al 20%. La cosa migliore? Una zuppa a base di brodo, preferibilmente con verdure, per fare il pieno di fibre naturali.
  3. Bere da un bicchiere alto: va bene prendere un cocktail con il vostro pasto, se proprio lo si vuole, ma allora meglio servirlo in un bicchiere alto e stretto e aggiungere del ghiaccio, in modo da sorseggiarlo lentamente e avere l’illusione di consumarne una grande quantità.
  4. Limitare le distrazioni durante i pasti: mentre mangiate, spegnete la tv e mettete via i cellulari perché queste distrazioni portano a mangiare di più. Se lavorate in ufficio, cercate di fare la vostra pausa pranzo lontani dalla scrivania.
  5. Utilizzare stoviglie piccole: è ampiamente dimostrato che utilizzare piatti, ciotole ma anche mestoli più grandi porti a mangiare di più; a questo punto, un piccolo accorgimento di poco conto potrebbe fare la differenza senza comportare il minimo sforzo.
  6. Finire il pasto con qualcosa di dolce: chiaramente il consiglio non è quello di consumare ogni giorno un dessert, specie se calorico ma di coccolarsi con una buona tisana alla menta piperita, o fruttata, gustosa e senza calorie.

 

Insomma, le dritte sono tante, quindi in bocca al lupo e, visto che all’estate manca poco, cominciate subito a rimettervi in forma!

 

Volete restare sempre aggiornati con tutti i miei articoli di attualità, spettacolo e non solo? Allora seguitemi mettendo il vostro like qui.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!