Bufera a Sanremo 2022, il Codacons denuncia Achille Lauro e la Rai, l’intervento del Papa

Achille Lauro

Come era prevedibile, l’esibizione di Achille Lauro al Festival di Sanremo 2022 ha sollevato un bel po’ di polemiche, tra cui quelle del Codacons. L’associazione per i diritti dei consumatori ha annunciato la sua intenzione di sporgere denuncia, non solo contro il cantante, ma anche contro la Rai.

Il motivo, chiaramente, risiede nella performance a cui il protagonista ha dato luogo nel corso della prima serata del Festival. Scopriamo, dunque, nel dettaglio che cosa è accaduto.

Il Codacons contro Achille Lauro per l’esibizione a Sanremo 2022

Il Festival di Sanremo 2022 è stato aperto con la performance di Achille Lauro, che ha sollevato l’opinione pubblica e quella del Codacons. Tutti erano curiosi di scoprire come si sarebbe presentato l’artista questa volta e, in effetti, le aspettative non sono state deluse. Il protagonista si è esibito quasi completamente senza vestiti, ma la cosa che ha sollevato maggiori polemiche è stato un gesto compiuto dal protagonista.

Nello specifico, Achille ha inscenato il suo auto-battesimo sul palco dell’Ariston. Il giovane si è avvicinato ad un contenitore e si è versato l’acqua sul capo. Questo gesto è stato molto criticato dal Vescovo di Sanremo e non solo. Ad indignarsi per l’accaduto è stata anche l’associazione per i diritti dei consumatori. Il Codacons, infatti, ha notificato la sua decisione di agire legalmente contro il cantante e contro coloro i quali hanno permesso che tutto questo accadesse e fosse mandato in onda in prima serata.

La denuncia alla Rai e l’intervento del Papa

In particolar modo, il Codacons ha fatto sapere che ha intenzione di sporgere denuncia contro Achille Lauro e contro la Rai. L’azienda, infatti, non avrebbe mai dovuto permettere all’artista di dare luogo ad una simile esibizione. Proprio per tale ragione, l’associazione si è rivolta alla magistratura portando tutte le prove atte a confermare la loro versione dei fatti. Come se non bastasse, però, è stato richiesto anche un altro tipo di intervento.

Nello specifico, il Codacons ha fatto sapere pubblicamente di avere intenzione di mostrare il video dell’esibizione di Lauro al Papa, nella speranza che il Pontefice possa esprimere la sua opinione in merito e dissentire da quanto accaduto. L’episodio, infatti, è stato reputato dall’associazione estremamente sacrilego e lesivo della carità cristiana. Al momento, né la Rai né Achille si sono sbilanciati sulla questione commentando la polemica.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!
Claudia Caputo: Mi chiamo Claudia, sono specializzata in marketing e comunicazione e sono appassionata di scrittura. Gestisco e collaboro con diverse pagine e gruppi social, dove condivido notizie inerenti il mondo dello spettacolo, dell'attualità e del gossip.