Serie A: il campionato italiano è tornato quello spettacolare di un tempo?

Dopo un 2021 da incorniciare per quanto riguarda lo sport e il calcio in particolare, grazie alla vittoria della nazionale di Roberto Mancini, la stagione 2021-2022 è entrata sempre più nel vivo. Stiamo vivendo un campionato di serie A davvero molto coinvolgente, come non vedeva ormai da qualche tempo.

La lotta scudetto che coinvolge le milanesi, il Napoli e la Juve

Il merito è principalmente legato alla lotta scudetto e alla zona Champions League, la quale vede attualmente coinvolte cinque squadre: Milan, Inter, Napoli, Juventus e Atalanta. Rispetto alla scorsa stagione dove sono state protagoniste fin dalle prime uscite le due milanesi e l’Atalanta di Gasperini, i cambi di allenatori hanno favorito il ritorno di due big tanto attese come Napoli e Juventus.

Per i bianconeri si è trattato di un ritorno alle origini, dato che Andrea Agnelli ha deciso di richiamare dopo solo due stagioni di stop, il tecnico più vincente in Italia degli ultimi anni: Max Allegri. Allegri infatti aveva portato la Juventus non solo a vincere alcuni dei nove titoli consecutivi, ma aveva dato alla sua squadra una certa compattezza e coesione, arrivando molto vicino alla conquista della Champions League, con due finali perse contro Barcellona e Real Madrid.

Dove può arrivare quest’anno il Napoli di Luciano Spalletti?

Il Napoli invece dopo un periodo altalenante con Carlo Ancelotti e Rino Gattuso alla guida, ha deciso di cambiare tecnico, puntando sulle qualità di Luciano Spalletti. Il tecnico toscano ha subito dato nuova linfa a certi giocatori un po’ ai margini del progetto, ma soprattutto ha dato un’idea di gioco più offensiva e propositiva, senza far rimpiangere a livello di tenuta tattica, il Napoli di Sarri, quello che aveva tentato di strappare il titolo a una Juventus davvero difficile da battere.

Lo scorso anno però mentre l’Inter guidata da Antonio Conte era tornata a vincere lo scudetto, le cose si erano messe un po’ male per la Juventus, ma soprattutto per il Napoli, già da due anni fuori dal giro Champions. Nel giro Champions è tornato il Milan di Stefano Pioli, squadra che nonostante l’eliminazione nella fase a gironi guida adesso il campionato, con il suo nuovo primato, che rende più entusiasmante il discorso quote serie a per quanto riguarda il settore dei bookmakers e del betting online.

A rendere la stagione così intensa ci stanno pensando le prime quattro forze del campionato a cui è necessario aggiungere altre realtà emergenti e consolidate di questa serie A. La prima tra tutte è proprio l’Atalanta di Gasperini. A differenza del Milan eliminato nella fase a gironi di Champions, l’Atalanta con il terzo posto nel gruppo, è passata in Europa League, dove grazie alla sua idea di calcio potrà dire la propria, al pari di Napoli e Lazio.

Tra le rivelazioni della stagione bisogna citare poi l’Empoli di Andreazzoli, ma stanno facendo bene anche Verona e Sassuolo, così come la Fiorentina di Vincenzo Italiano. Con Italiano la Viola è tornata infatti a occupare stabilmente il lato sinistro della classifica di serie A e sta tentando di acciuffare un piazzamento utile per la prossima edizione di Conference League.

Stagione un po’ altalenante quella delle romane, entrambe con un nuovo tecnico alla guida. Tra le due forse sta facendo un po’ meglio la Lazio di Maurizio Sarri, rispetto alla delusione della Roma di José Mourinho, tecnico portoghese molto amato per il suo stile e soprattutto per la capacità di imprimere alle squadre che allena carattere e determinazione. Tuttavia finora alla sua Roma stanno mancando un po’ di punti e di vittorie, non solo nei confronti con le prime della classe.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!