Celebrità e gioco: ecco i vip che amano di più il tavolo verde

Se da un lato l’Italia è forse il Paese più scaramantico per antonomasia, cosa che si è riversata palesemente su alcune tipologie di gioco come il Lotto, dall’altro c’è da dire che la passione per il tavolo verde non sia mai scemata. Tra poker, scommesse ippiche, slot machines e altri giochi, sono tantissimi i vip italiani che in passato o ancora oggi hanno ammesso di avere un debole per il gioco d’azzardo.

Sebbene oggi le cose siano un po’ cambiate rispetto a qualche anno fa: per esempio, oggi è possibile trovare tantissimi siti gioco online navigando in rete, mentre in passato era quasi tutto esclusivamente giocabile nelle strutture fisiche. Detto questo, quali sono i vip italiani che hanno mostrato un maggior interesse verso questa attività? Vediamo nel dettaglio.

Calciatori

Tra questi figurano tanti ex calciatori e atleti ancora in attività. Per esempio, Francesco Totti e Christian Vieri hanno da sempre palesato un interesse particolarmente acceso verso il gioco. Non a caso, spessissimo si possono notare ospiti di qualche casinò famoso. L’ex capitano della Roma, nonché leggenda del calcio internazionale, ha più volte ammesso di essere un amante del poker. D’altronde, in passato, ha persino fatto da testimonial di diverse aziende di gambling.

Ovviamente, va precisato, Er Pupone non considera quest’attività come una vera e propria professione, ma più che altro come una sorta di hobby. A differenza di calciatori come Neymar, il quale ha ammesso di voler intraprendere questa carriera non appena ritiratosi dal calcio professionistico.  Altra figura particolarmente legata al gioco del calcio, l’allenatore della Juventus Massimiliano Allegri, è molto amante di alcuni tipi di giochi, in particolar modo l’ippica. D’altronde, è rimasta nella storia una sua conferenza stampa in cui citava il famoso “corto muso”. Oltre a questo, però, ha anche ammesso in passato di amare il poker online.

Vittorio De Sica

Una leggenda del nostro cinema, scomparso diversi anni fa, era particolarmente amante del gioco d’azzardo. Facciamo riferimento al grande Vittorio De Sica, forse uno dei registi migliori di tutti i tempi. È stato il fondatore del neorealismo italiano ad ammettere diverse volte di essere appassionato del gioco, a tal punto da frequentare in maniera molto significativa i casinò più importanti al mondo. Lui stesso decise di prendersi in giro con una scena storica de “l’Oro di Napoli”, in cui interpreta un Conte che non è bravo nel gioco d’azzardo e costringe un bambino a giocare per cercare di vincere.

Vip esteri

Ci sono, però, anche una serie di celebrità all’estero che amano il gioco e non ne fanno mistero. Tra queste figura sicuramente Ben Affleck. Parliamo di un talento non soltanto per le qualità attoriali e di regista, ma anche per il gioco del poker. Pare che le sue doti matematica siano davvero fuori dalla norma, a tal punto che alcuni sostengono che sappia persino contare le carte a poker: c’è chi sostiene che sia stato cacciato da alcuni casinò per questo motivo.