Chi si nasconde dietro la Tortonese Indignata?

tortonese indignata

Come un Savonarola in gonnella, tuona le sue ‘moralizzazioni’ e il suo disappunto contro tutti e tutto: amministrazioni comunali, extracomunitari, Expo, cittadini maleducati, cacche di cane, svolazzi di piccioni, lattine per strada, brioches senza marmellata e the last but not the least , luoghi culturali indipendenti colpevoli di non includerla nella loro “cricca di pochi eletti”.

Non esiste tortonese che non si sia chiesto chi si nasconda dietro questo pseudonimo di dubbia fantasia ma di forte impatto mediatico; chi si serva delle pagine virtuali di Oggi Cronaca per dire peste e corna su qualsiasi settore dello scibile umano, dalla sanità, al denaro pubblico, dalla sicurezza della città, ai barboncini, passando per le feci secche dei colombi. Se nell’Upper Est Side di Manhattan a smascherare vizi e criticità dei suoi concittadini è una seducente Gossip Girl,  a Tortona abbiamo quello che forse ci meritiamo… Ma chi è? Chi si nasconde tra le righe pixelate dell’Egregio Direttore? Un’indefessa contabile, da fare invidia al tesoriere della Banca d’Italia, non le scappa un euro di spesa pubblica e non manca mai di risentirsi per qualche cena di troppo offerta a funzionari pubblici. Ben venga una voce del popolo così attenta e incorruttibile, penserete voi. Ma ci sono alcune caratteristiche della Tortonese Indignata che non ci quadrano…

Si serve sempre del medesimo giornale, non mettendolo mai in discussione. Ma come? Pare che solo Oggi Cronaca sia immune dalle paternali della nostra Missis X, che si limita di tanto in tanto a tirare, semmai, affettuosamente le orecchie all’Egregio Direttore. Sarà che la sua linea politica, soprattutto per quanto riguarda la gestione della sicurezza e dell’immigrazione, confluisce con quella del ‘giornale’ e che si riassume praticamente in un dozzinale qualunquismo che recita: “l’immigrato lo si aiuta, mentre l’italiano in difficoltà lo si compatisce, a volte addirittura lo si umilia”, riducendo ogni problema della città e del paese a una penosa guerra tra poveri che non aiuta nessuno, se non chi ci mangia.

Poi notiamo che da quando noi di Kontro Kronaca abbiamo preso forma e abbiamo postato qualche articolo di risposta a una simile mentalità (senza per altro mai menzionare la paladina oggetto di questa riflessione), la Tortonese Indignata si è acidamente scagliata contro di noi firmando, si fa per dire, un nostro articolo contro le pellicce, “la tortonese indignata senza K”. E tanto per chiarire, noi siamo state orgogliose di suscitare la sua ira. Insomma, non sei nessuno se lei non ha mai almeno una volta speso una delle sue celeberrime lettere contro di te.

Ma ecco che stamattina il suo pulpito dell’indignazione ha tremato più che mai. Lanciando ironiche e non troppo velate accuse a un non meglio specificato ‘luogo’ di Tortona, al quale si contesta di essere un centro di cultura per pochi eletti. Un luogo che tiene la cultura per sé e che sbatte la porta in faccia a chi non è una mente eccelsa, snobbando i “provincialotti”. Una polemica senza capo né coda, soprattutto quando la lettrice indignata accusa quel non specificato ‘luogo’ di non avvalersi dei ‘giornali locali’ per farsi pubblicità e di preferire una cerchia di stretti frequentatori rispetto al grande pubblico. Certamente, infatti è noto come la logica di ogni esercizio pubblico sia fare entrare meno clienti possibili nel proprio negozio. Non sembra una polemica un pochino, diciamo, tirata per i capelli? E dopo deliranti paragoni con i moti carbonai, leggendo il seguito della lettera, ecco questa affermazione:

E comunque non se la prenda. Non vorrei le venisse una colica, oggi.

Come? Non sarà mica un riferimento alla divertente pagina FB Oggi Colica, nata per prendere in giro proprio la cronaca tortonese e il suo egregio esponente!

Insomma la Tortonese Indignata sembra difendere a spada tratta il suo Direttore, sfoderando la sua migliore vena polemica e sottile ironia, proprio quando qualcuno osa contraddire, bypassare o prendere in giro Oggi Cronaca. Noi abbiamo un sospetto… che il cuore burbero della nostra Savonarola, non sia poi così incorruttibile e integerrimo ma che batta un po’ di più per il suo Direttore preferito.

Perché se non fosse così, saremmo costretti quasi quasi a pensare (passateci la fantasticheria), non so, facciamo per dire, la buttiamo lì… che l’Egregio le lettere della Tortonese Indignata, se le mandi da solo.

 

Le metamorfosi di K (La Blatta) – KK Tortona

 

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!
Articolo precedenteAlla scoperta dei 5 paesi più piccoli in Europa
Articolo successivoVideo verticali filmati da cellulare: parte la scommessa Snapchat e Mindie
e Metamorfosi di K è un nuovo servizio che vende idee. Attraverso la costruzione di una profonda empatia con il cliente e una assoluta tutela della riservatezza dello stesso, creiamo su commissione: slogan titoli trovate pubblicitarie lettere formali lettere informali per ogni occasione (d'amore, di scuse, di ringraziamento, di auguri etc.) articoli comunicati stampa recensioni di film, libri, riviste, eventi culturali, fiere etc. saggi elaborazioni di progetti soggetti cinematografici e teatrali favole originali e personalizzate testi per canzoni poesie e ogni altra forma di scrittura creativa. Forniamo anche consigli e supporto per stesura di temi e tesi correzione formale di elaborati già scritti.Informazioni generali contatti: [email protected] cell: 3391396181I nostri ghost writer:LA BLATTA: laureata in Lettere Moderne e Filologia Moderna presso l'Università Cattolica di Milano, scrittrice e drammaturga, articolista freelance, esperta in educazione all'ecosostenibilità, dieta e cultura vegan e animalismo.LA TERZA GEMELLA: attrice, drammaturga, regista, sceneggiatrice, educatrice professionale esperta in pedagogia e letteratura per l'infanzia, direttrice artistica, organizzatrice di eventi culturali.