Paola Caruso, ecco perchè è sparita: il figlio Michele sta male. “E’ successa una cosa gravissima”

Paola Caruso
Paola Caruso

Chi ha seguito anni fa Avanti un altro e ha seguito Barbara D’Urso sicuramente si ricorderà di Paola Caruso. L’ex Bonas del programma di Bonolis di recente ha fatto sapere il motivo per cui è sparita dai social e non è più attiva come un tempo.

Il problema riguarda Michelino suo figlio che a quanto pare non sta affatto bene. A spiegare il tutto è stata lei stessa senza però entrare nei dettagli.

Paola Caruso: il figlio sta male

Poco fa la soubrette è tornata attiva sui social e ha ammesso che non sta passando un buon periodo. Tutto è cominciato da un viaggio a Sharm. Dove essere un soggiorno di piacere e invece il tutto si è trasformato in un incubo, ha fatto sapere Paola. Il bambino si è sentito male e dopo pochi giorni hanno dovuto prendere un aereo e tornare di corsa in Italia. Da qui l’incubo.

Il bambino pare che non si sia più ripreso e sta continuando a fare accertamenti. La Caruso, inoltre precisa che non vuole entrare nei dettagli in quanto già gli inquirenti stanno facendo il loro lavoro.  “Per ora non me la sento di dire di più anche perché ci sono delle azioni in corso, sono successe delle cose gravissime”

La nuova vita della Caruso lontana dalla tv

L’ultimo post sui social network di Paola Caruso risale infatti allo scorso novembre. L’ex Bonas di Avanti un altro aveva postato alcune foto dal Domina Coral Bay, rinomato resort egiziano che ospita da anni tantissimi personaggi del mondo dello spettacolo.  Si era recata lì per trascorrere qualche giorno tra caldo e relax ma tutto si è subito complicato.

Essendo una mamma single, dato che l’ex fidnazato l’ha lasciata appena è venuto a conoscenza che fosse incinta, la Caruso ha dovuto sempre arrangiarsi da sola. Motivo per cui ad oggi è costretta a rinunciare a molte richieste professionali tra cui anche il GFVip. Ha scelto invece di prendere parte a La pupa e il secchione in modo da non distaccarsi del tutto dal suo bambino. Insomma, al momento non possiamo far altro che augurargli una presta guarigione.