Mondo mamma: Vuoi avere una gravidanza? Ecco alcune regole

Se hai deciso che è il momento di diventare mamma allora ci sono alcune regole che potrebbero aiutarti nel concepimento. Conoscere i ritmi del proprio corpo: Riconoscere i giorni più fertili durante il proprio ciclo mestruale, e di conseguenza avere rapporti durante questa fase, costituisce il primo passo verso la gravidanza. Per questo è indispensabile conoscere la durata del proprio ciclo e prendere nota ogni mese del suo giorno di inizio. Per definire con esattezza il momento dell’ovulazione esistono diverse modalità: dal conteggio dei giorni di ciclo sul calendario alla misurazione della temperatura corporea, all’osservazione del muco cervicale e , infine, al controllo dell’urina. Oggi per esempio esistono anche dei Kit digitali che permettono di monitorare l’urina comodamente da casa, con un semplice stick. Corretta alimentazione: Un regime alimentare sano ed equilibrato è fondamentale per predisporre il corpo al concepimento. Per esempio, è molto importante introdurre nella propria dieta quotidiana alimenti come i cereali, gli ortaggi a foglia verde e il succo d’arancia, ricchi di acido folico, fondamentale per prevenire malformazioni neonatali. Stile di vita attivo:  Effettuare regolarmente esercizio fisico migliora la salute generale dell’organismo, rendendo il corpo della futura madre più sano e più pronto ad affrontare la gravidanza del migliore dei modi. Aumentare il consumo di latte: Il calcio, contenuto principalmente nei latticini, è un minerale essenziale per la futura mamma, ma anche per il regolare sviluppo del nascituro. Inoltre, secondo i dati diffusi dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, risulta che il calcio prevenga l’ipertensione arteriosa e le conseguenti complicazioni durante i 9 mesi di gestazione. Per questo si consiglia di incominciare a introdurre latte e latticini nella propria dieta, ovviamente senza esagerare per non aumentare eccessivamente il livello del colesterolo. Ridurre lo stress: Diversi studi scientifici hanno approvato che la tensione e lo stress emotivo possono avere ripercussioni negative sulla riproduttiva delle donne e , alcuni casi, possono addirittura ridurre i successi dei trattamenti per l’infertilà.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!