cagliari-lazio
cagliari-lazio

Cagliari-Lazio, domani sabato 4 aprile alle ore 15.00, è la classica gara dove nessuno può permettersi di sbagliare se non vuole lasciare per strada punti fondamentali per i rispettivi obiettivi; la salvezza per il Cagliari, il secondo posto per la Lazio.

Come arriva il Cagliari?

Zeman per questa gara è riuscito a recuperare Capuano, ma dovrà rinunciare a Donsah per un colpo alla gamba sinistra, subìto in allenamento, dal quale non ha recuperato; in più mancherà Ceppitelli, squalificato. Il boemo sembra intenzionato a confermare l’attacco formato da M’Poku, Sau e Farias, mentre capitan Conti dovrebbe accomodarsi ancora in panchina per far spazio a Crisetig. La squadra sarda manca ormai l’appuntamento con la vittoria da 9 turni, quando con Zola in panchina riuscì a piegare il Sassuolo per 2-1; da allora ha racimolato 6 sconfitte (l’ultima nella scorsa giornata col Milan) e 2 pareggi. Rendimento che, se non cambierà in fretta, vedrà le possibilità di raggiungere la salvezza diminuire sempre più.

Come arriva la Lazio?

Ben diverso il cammino della Lazio in questo periodo. La squadra di Pioli è sicuramente la squadra più in forma del momento e lo dimostrano le 6 vittorie consecutive, che hanno lanciato i bianco-celesti fino al terzo posto, ad un solo punto dalla Roma e di certo non vorranno fermare la loro striscia positiva in un campo dove in molte hanno vinto. Unica assenza di rilievo tra i laziali è quella di Radu, ma Pioli sembra intenzionato a concedere un turno di riposo al tedesco Klose, sostituendolo con il velocissimo Keita.

L’arbitro

La partita è stata affidata al Sig. Rocchi di Firenze.

Probabili formazioni

Cagliari (4-3-3): Brkic; Balzano, Rossettini, Diakitè, Avelar; Ekdal, Crisetig, Joao Pedro; M’Poku, Sau, Farias.

Lazio (4-2-3-1): Marchetti; Basta, De Vrij, Mauricio, Cavanda; Parolo, Biglia; Candreva, Felipe Anderson, Lulic; Keita.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!