accelerare il metabolismo-regole
Le 10 regole per accelerare il metabolismo

Accelerare il metabolismo: sogno o realtà?

Pensate di aver ereditato un metabolismo lento e di non poter in alcun modo combattere questa sfortuna? Niente di più sbagliato! Le ricerche dimostra che sia possibile indurre il corpo a bruciare più efficientemente le calorie, specialmente se lo si aiuta con l’attività fisica, e che quindi accelerare il metabolismo sia un traguardo assolutamente irraggiungibile.

 

Accelerare il metabolismo: le dieci regole d’oro

Ecco allora quali sono i suggerimenti principali per accelerare il metabolismo:

  1. Alzare il tiro: la prossima volta che correte, nuotate, o semplicemente camminate, aumentate l’intensità per intervalli di 30 secondi, tornando alla velocità precedente subito dopo. Usare questa strategia vi aiuterà a consumare più ossigeno e i mitocondri lavoreranno di più per bruciare energia.
  2. Assumere Omega-3: perché mangiare tanto pesce ricco di acidi grassi omega-3 (salmone, aringhe e tonno) è così utile? Gli Omega-3 equilibrano gli zuccheri nel sangue, riducono le infiammazioni e contribuiscono a regolarizzare il metabolismo.
  3. Farsi dei muscoli:  non solo i muscoli pesano più del grasso, ma utilizzano anche più energia. In media, una donna sui 30 anni, che si allena per 30-40 minuti 2 volte a settimana, in quattro mesi innalzerà il proprio metabolismo a riposo di circa 100 calorie al giorno. Ciò significa che si continua a bruciare di più anche quando non si va in palestra.
  4. Assumere tè verde: secondo le ricerche, il principio attivo del tè verde, la catechina, può accelerare il metabolismo, migliorando l’ossidazione dei grassi, la digestione e la termogenesi. Bevendo cinque tazze al giorno, è possibile aumentare il dispendio energetico giornaliero di 90 calorie. Vi sembra una quantità di tè eccessiva? Provatelo freddo, soprattutto in primavera-estate, e non ve ne pentirete.
  5. Non ridurre troppo le calorie: può sembrare strano, ma se le calorie vengono ridotte in maniera eccessiva, il vostro organismo penserà di vivere tempi di magra e conserverà tutto ciò che assumerete come riserva, non permettendovi di bruciarlo. L’ideale, quindi, anche nelle diete ipocaloriche, è di non andare mai sotto alle 1000-1200 kcal giornaliere.
  6. Iniziare al meglio la giornata: non saltate mai la colazione, perché consumare un pasto ricco di sostanze nutritive (es farina d’avena con mandorle e frutti di bosco, oppure un’omelette di spinaci e fete con una fetta di pane integrale tostato) poco dopo essersi alzati dal letto risveglia letteralmente il metabolismo.
  7. Concedersi degli spuntini: spiluccare nel corso della giornata è una strategia collaudata per aiutare a frenare la fame ed assumere meno calorie complessive; inoltre, questo sistema tiene sempre ativo il metabolismo, tenendo costanti i livelli di zucchero nel sangue. Oltre a colazione, pranzo e cena, dunque, non esitate a concedervi due spuntini (a metà mattina e nel pomeriggio) da circa 100 kcal l’uno.
  8. Consumare alimenti biologici: la frutta, la verdura, e i cereali coltivati ​​senza pesticidi mantengono il vostro metabolismo a pieno regime, perché non espongono la tiroide alle tossine, quindi, se potete, prediligeteli all’interno della vostra dieta.
  9. Puntare sulle proteine: il corpo digerisce le proteine ​​più lentamente dei grassi e dei carboidrati, e questo fa sì che esse siano in grado di rendervi sazi più a lungo. Inoltre, le proteine sono in grado di dare una scossa al metabolismo: in un processo chiamato termogenesi, il corpo utilizza circa il 10% del suo apporto calorico per la digestione. Quindi, considerato che occorre più tempo per bruciare le proteine, il corpo consuma più energia assorbendo i nutrienti in una dieta altamente proteica. Infine, le proteine aiutano a preservare la massa magra, ossia il maggior bruciatore di grassi in assoluto. Mi raccomando, però, la dieta dev’essere bilanciata, quindi gli altri nutrienti non devono mancare mai.
  10. In sintesi, dieta corretta e attività fisica: insomma, i miracoli non esistono, ma con l’adeguata alimentazione, il giusto movimento e alcuni accorgimenti (vedi l’assunzione di tè verde), riuscirete ad accelerare il metabolismo e a raggiungere risultati più che soddisfacenti.

 

Volete restare sempre aggiornati con tutti i miei articoli di attualità, spettacolo e non solo? Allora seguitemi mettendo il vostro like qui.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!