Kontrokultura intervista Sara Santostasi

Abbiamo incontrato Sara Santostasi, giovane e promettente attrice, cantante e ballerina italiana, che ha risposto molto gentilmente alle nostre domande.

 

D: Ciao Sara e innannzitutto complimenti. Hai solo 21 anni ma già un curriculum di tutto rispetto. Quando hai scoperto la tua
passione per la recitazione? Hai fatto qualche scuola?

R: Ciao, grazie mille. È nato un po’ tutto per caso, quindi credo un po’ di esserci nata, è una cosa che ho dentro di me da sempre. Inizialmente non ho fatto alcuna scuola, adesso ho iniziato anche a studiare; ho appena terminato un corso di un anno presso la scuola di Brignano.

D: Come ti sei trovata a lavorare con attori del calibro di Margherita Buy e Terence Hill?

R: Quando ti rapporti con attori cosi grandi, in tutto e per tutto, ti trovi sempre in soggezione , ma loro mi hanno sempre aiutata e messa a mio agio.

D: Nel 2011 hai partecipato allo show “Ballando con le stelle”: che ricordi hai di quell’esperienza? Senti ancora il tuo partner Umberto Gaudino?

R: È stata una esperienza fantastica, che non si può dimenticare, ti lascia delle emozioni fortissime, che è difficile spiegare. Lo rifarei un milione di volte. Con Umberto ci sentiamo poco, per via delle sue gare, ma mi sento sempre con la sua famiglia, specialmente con la sorella.

D: Quali sono le tue passioni oltre alla recitazione?

R: Grazie a “Ballando” ho ricominciato a studiare danza classica e jazz e inoltre studio canto. E uno dei miei tanti sogni nel cassetto è fare un musical, cosi da poter unire tutte e tre le discipline.

D: Che consigli ti senti di dare a chi, come te, vorrebbe entrare nel mondo dello spettacolo?

R: Avere tanta tenacia, determinazione e pazienza.

D: Che progetti hai per il futuro?

R: Momentaneamente sto presentando “You can sing 3”; anzi, se sei a Roma, vieni a vederlo!

 

Ringraziamo Sara per la sua disponibilità e le facciamo un sincero in bocca al lupo per la prosecuzione della sua carriera.

 

Vuoi leggere l’intervista fatta a Denise Tantucci, la Giada di “Un medico in famiglia 9“? Clicca qui 

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!