Mondo Mamme: E’ il momento di ricaricarti

Ci sono giorni in cui sei esausta, ti senti a pezzi e non sopporti ch ti si chieda per l’ennesima volta : Quando partorisci?. Poi viene la notte, quante volte una persona puo’ andare al bagno? . Pensavi di poterti godere ogni minuto di questo momento straordinario , vero? Ma tranquilla!! La gravidanza comporta cambiamenti emotivi e fisici. Non saresti normale se non ti preoccupassi di tanto in tanto. Il nostro consiglio è cercare di scoprire cosa può rendere ogni giorno della tua gravidanza più spumeggiante.

Alzati dal lato giusto: Stiracchiarsi è un modo fantastico per iniziare la giornata. Stimola la circolazione sanguigna e l’ossigenazione del cervello. Il momento migliore per fare tutto ciò è prima di alzarsi, perchè sei rilassata, al caldo e i muscoli sono flessibili. Punta i piedi, stendi le braccia oltre la testa e allungati dalla testa ai piedi. Poi tieni i piedi piatti sul letto, solleva le ginocchia e falle cadere da un lato e le braccia dall’altra, per rilassare il bacino. Ripetilo dall’altra parte. Il passo successivo è fare colazione. I carboidrati danno energia e mangiarli con le proteine rallenta il modo in cui sono rilasciate le loro sostanze, quindi ti senti più sazia, hai più energia e per più tempo. La tua colazione ideale durante la gravidanza? Un pasto a base di toast integrale con uova e pomodoro o una noce di burro.

Tieni il tuo umore sotto controllo: Ti senti stressata? Sei stanca e vuoi concentrarti sul bebè ma lavori ancora e ciò ti crea difficoltà. Puoi fare un esercizio di respirazione, è il modo migliore per cambiare umore e riprendere la calma. Si chiama respirazione diaframmatica o della pancia. Siediti, piedi a terra, una mano sull’ombelico e una sul torace. Chiudi gli occhi, ti accorgerai di come il tuo respiro lentamente sta scendendo e la tua pancia si dilati in fuori quando inspiri e si contragga quando espiri. Concentrandoti su questa respirazione rilassa i muscoli del tuo corpo. Tutto questo vedrai saprà ricaricarti.

.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!