Palestra: gli errori più comuni da non fare!
Quali sono gli errori più comuni in palestra?

Gli errori più comuni in palestra!

Nessuno, si sa, “nasce imparato”, c’è una prima volta per tutto ed è facile, anche involontariamente, commettere errori nel momento in cui si inizia a fare qualcosa di nuovo. In questo articolo parleremo di quelli che, secondo l’autore, sono gli errori più comuni che commettono coloro i quali iniziano ad allenarsi in palestra, soprattutto se giovani adolescentiprecisiamo che quanto segue non vuole essere spacciato come verità assoluta, ma solo come un semplice punto di vista personale. Buona lettura! 

 

Gli errori più comuni in palestra: cominciare ad allenarsi con l’ossessione di ingrossare

Sembrerà forse scontato, ma non lo è affatto; iniziare a fare palestra passando ogni giorno davanti allo specchio, controllando costantemente l’aumento della vostra massa muscolare, è altamente controproducente. Vediamo di capire perché:
prima di tutto, purtroppo, la genetica può non essere dalla vostra parte; chi non è geneticamente predisposto ad ingrossare, lo sappia fin da subito, farà una fatica immensa nel mettere su massa muscolare, al contrario di chi invece è predisposto. Di conseguenza, entrare in palestra con l’ossessione di diventare “grossi”, e vedere che dopo un tot di mesi i risultati non arrivano, può portare a mollare e dedicarsi a qualcosa che dia maggiori soddisfazioni nel breve termine.
Il consiglio è di venire in palestra perché vi piace, perché vi appassiona, per scaricare lo stress e per la vostra salute…i risultati arriveranno, ma non devono diventare un chiodo fisso.

 

Gli errori più comuni in palestra: iscriversi ad Aprile-Maggio per la prova costume

Questo vale anche per le donne, è un errore comunissimo che chiunque pratica questo sport potrà notare; nei mesi primaverili le palestre magicamente si riempiono, per poi essere quasi deserte a Luglio-Agosto. Anche qua, vale più o meno quanto detto prima: a meno che non abbiate un programma ben preciso, fatto da un esperto del settore e coadiuvato da un dietologo, sappiate che in un paio di mesi non arriverete certamente ad avere un fisico da copertina, se non avete mai fatto palestra in vita vostra (e ovviamente se non assumete steroidi).
E’ possibile perdere massa grassa, è possibile prendere un po’ di tono muscolare, ma niente di più…se volete un fisico scultoreo da poter esibire sulla spiaggia, beh..iscrivetevi in palestra a Settembre, e allenatevi per dieci mesi.

 

Gli errori più comuni in palestra: stare attaccati al cellulare mentre ci si allena.

Anche questa è una cosa che si vede spessissimo nelle palestre, il cellulare è sempre presente e spesso è solo un ostacolo. Come forse sapete, infatti, i tempi di recupero tra una serie e l’altra sono molto importanti, quanto gli esercizi: se negli intervalli state attaccati a Whatsapp o a Facebook, è molto facile che facciate passare troppo tempo e che il muscolo si rilassi troppo, o, ancora peggio, se state facendo l’esercizio alternandovi con qualcuno, potete far perdere del tempo a lui, che magari vuole soltanto allenarsi ed ha dei tempi di recupero stretti e precisi.
Quindi, il consiglio è di usare il cellulare, al massimo, solo per ascoltare musica durante l’allenamento, e di posticipare a dopo la palestra qualsiasi altra attività.

 

Gli errori più comuni in palestra: svolgere gli esercizi con pesi eccessivi.

Questo è sicuramente l’errore in assoluto più comune che si vede in palestra, ed è tipico dei ragazzi (o anche adulti); chi di voi non ha mai visto qualcuno che carica al massimo una panca, una macchina o qualsiasi altro attrezzo, e poi svolge l’esercizio scorrettamente?
Il meccanismo è molto semplice, la tendenza è quella di mostrarsi, all’esterno, di più di ciò che si è, soprattutto se vi state allenando con un amico che alza più di voi, o magari perché vicino a voi c’è quello che non sopportate che alza più di voi, e quindi pensate “se ce la fa lui, devo farcela anche io”.
Cercate di allenarvi pensando solo a voi, a quelli che sono i vostri limiti e il vostro programma di allenamento, non state a guardare cosa fanno Tizio o Caio. Siete iscritti da un mese e non riuscite a fare la panca piana con più di 5 kg sul bilanciere? Fregatevene, anche se l’amico o il conoscente vi prende in giro. E’ meglio un esercizio con poco peso, ma svolto correttamente, rispetto ad uno con il doppio del peso ma fatto malissimo. L’unico risultato che otterrete caricando troppo, è di alzarvi il giorno dopo con un mal di schiena terribile, che magari vi costringerà a stare fermi per una settimana.

 

Gli errori più comuni in palestra: farsi aiutare sempre da qualcuno.

Qua ci sono diverse scuole di pensiero, non tutti la pensano così. E’ chiaro che a volte, per testare i propri limiti e capire se ci siano stati miglioramenti, è necessario aumentare il peso a scatola chiusa, e quindi è giustissimo chiedere a qualcuno di darvi una mano; soprattutto in esercizi come le panche per il petto, in cui rischiereste di farvi molto male, avere qualcuno dietro che è pronto, nel caso, a riportare il bilanciere al suo posto è un’ottima cosa.
Questo però non vuol dire che, sempre per l’ossessione di alzare più peso di quanto potete realmente, sia corretto farsi aiutare ad ogni serie, facendo pochissimo sforzo e delegando a chi vi aiuta tutta la fatica. Un esempio, sempre prendendo la panca piana per il petto: un conto è provare a mettere quei cinque o dieci kg in più, dover fare otto ripetizioni, e dopo quattro o cinque farsi aiutare. Un conto è partire subito, fin dalla prima serie, con un peso eccessivo, e dopo una ripetizione non riuscire più da soli. Nel primo caso migliorate, nel secondo non lavorate affatto ma anzi, fate allenare il dorso a chi vi aiuta!

 

Gli errori più comuni da non fare in palestra: non allenare le gambe

Anche questo è un errore molto comune, purtroppo; spesso capita che ci viene in palestra da poco non alleni o alleni poco e male la parte inferiore del corpo, adducendo motivazioni totalmente fasulle, quali “tanto gioco a calcetto” o “tanto vado a correre” o “ma guarda che coscia grossa che ho”. Perché accade questo? Essenzialmente per due motivi: in primis, allenare le gambe è faticoso, e i risultati sono molto lenti; in secundis, c’è l’errata convinzione che, a livello estetico, avere le gambe allenate e toniche non sia importante come avere le spalle larghe, il bicipite gonfio o il petto in vista.
Beh, sappiate che avere dei quadricipiti tonici e allenati è fondamentale per svolgere correttamente la maggior parte degli esercizi, compresi quelli per i gruppi muscolari che tanto vi stanno a cuore.
E in secondo luogo, proprio a livello estetico, vedere una persona che dal busto in su è ben allenata, ma dal busto in giù ha le gambe esili come un canarino, è ridicolo. E il periodo dei pantaloni corti arriva per tutti, prima o poi.

 

Ovviamente questi non sono gli unici errori che vengono commessi, ma sono, ad avviso di chi scrive, sicuramente quelli più comuni e più pericolosi.
Se volete aggiungermi su Facebook mandatemi una richiesta di amicizia CLICCANDO QUI 

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!