Giornata Nazionale AIL: lottiamo contro i tumori del sangue

Molte vite ricominciano dalla ricerca...

giornata nazionale ail

Il 21 giugno si celebrerà la decima Giornata Nazionale AIL. Tutti insieme per la lotta contro le leucemie, i linfomi e il mieloma!

La Giornata Nazionale AIL ha l’obiettivo di sensibilizzare sempre più l’attenzione delle persone nei confronti delle malattie del sangue, bisogna rafforzare il senso di solidarietà dei cittadini nella lotta contro le leucemie, i linfomi e il mieloma, perché un piccolo sforzo da parte di ognuno di noi può rappresentare una speranza per tutti coloro che stanno lottando ogni giorno contro queste terribili patologie.

Il 17 Giugno a Roma si terrà una conferenza stampa per informare circa tutte le iniziative che si terranno a livello nazionale, organizzate dalle varie sezioni AIL dislocate sul territorio in occasione della decima Giornata Nazionale AIL. A tale proposito non si può non parlare dell’importante iniziativa “…sognando Itaca 2015” un meraviglioso viaggio in barca a vela iniziato a Trieste il 23 maggio e che si concluderà il 20 giugno a Palermo; l’equipaggio è formato da skipper professionisti, pazienti in fase riabilitativa, medici, infermieri e volontari AIL; tutti insieme con l’obiettivo di diffondere presso le Ematologie italiane: “Il Progetto Itaca cioè la vela terapia quale metodo terapeutico volto alla riabilitazione psicologica e al miglioramento della qualità della vita dei malati ematologici”. Questo straordinario progetto è nato nel 2007, un’idea venuta a un giovane paziente, grande patito di vela, lui purtroppo non ha vinto la sua battaglia, ma il Progetto Itaca continua in suo ricordo.

Altro importante progetto è il servizio di Numero Verde – AIL problemi ematologici 800226524, che sarà attivo per tutta la giornata del 19 giugno, dalle ore 8 alle ore 20 e al quale risponderanno alcuni tra i più illustri medici ematologici italiani, tra i quali il Professor Franco Mandelli.

Partecipate numerosi alle tante attività promosse dalla Giornata Nazionale AIL, la ricerca ha bisogno dell’aiuto di tutti: una piccola donazione e informarsi a proposito della donazione di sangue e di midollo, sono piccoli gesti fondamentali per salvare tante vite! Ecco cosa disse il Professor Mandelli in un’intervista circa la donazione di sangue: “Io l’invito a donare lo faccio con grande carica perché il sangue, soprattutto nelle grandi città, anche del nord, manca. Il sangue non basta mai. Io dico sempre che basterebbe che un donatore ne portasse un altro per risolvere il problema. Io non sono mai riuscito a fare questa che chiamo la catena della felicità. Donate il sangue perché non fa male e salverete una vita umana“.

Il calendario completo delle iniziative in programma durante la Giornata Nazionale AIL è consultabile cliccando qui.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!