Twitter Periscope: condividete in diretta la vostra vita

Twitter Periscope

Il livestreaming per dispositivi mobili da qualche mese ha trovato la propria casa con Periscope, un’app disponibile per iOS e Android e sviluppata da Twitter. L’app prende i migliori pregi della principale concorrente, l’app Meerkat, e ne corregge tutti i difetti, aggiungendo l’importante funzionalità di poter salvare i propri streams.

 
Periscope permette di condividere con i vostri amici e follower cosa sta succedendo in diretta video e audio, e soprattutto, offre un servizio per rivedere i video salvati in seguito. Un recente aggiornamento ha anche sistemato qualche piccolo problema che si riscontrava in questo servizio secondario, adesso è molto semplice ritrovare gli streams che sono più importanti per voi.

 
Twitter Periscope richiede un account Twitter per essere usato. Una volta scaricata e installata l’app, dovrete semplicemente usare le credenziali di Twitter per associare l’account a Periscope.
Sarete quindi accolti da un piccolo tutorial che spiegherà le basi dell’applicazione e come attivare tutto ciò che serve per i vostri streams in diretta, come la fotocamera, il microfono e il sistema di localizzazione.
Periscope importerà subito le vostre liste di follower e following da Twitter e vi avviserà ogni qual volta uno di essi condividerà un nuovo stream, o se uno di essi ha installato l’app di Periscope.

 
La differenza principale tra le due app concorrenti, Periscope e Meerkat risiede principalmente nella possibilità che la prima vi permette di salvare i vostri video stream. Una differenza non da poco visto che la possibilità di rivedere successivamente uno stream è molto gradita agli utenti.

 
Quando state condividendo uno stream tramite Periscope, voi vedrete quello che la gente starà vedendo nel vostro stesso display. Prima di cominciare una condivisione potrete scegliere se mostrare o meno il luogo da cui trasmettete, se volete mandare un tweet con il link o se volete rendere il vostro stream accessibile solo ad una lista di persone a scelta, permettendo o meno i commenti durante la diretta (con la possibilità di poter escludere qualcuno se esprime commenti non graditi).
Durante la diretta sullo schermo c’è un ticker che indica la quantità di persone che stanno assistendo allo stream, in maniera molto chiara, ed una serie di comandi che permettono di cambiare tra fotocamera posteriore e anteriore, oppure fermare la diretta con il tasto di stop.

 

 

Le persone che invece stanno assistendo allo stream avranno a disposizione comandi diversi. Cliccando sullo schermo faranno apparire dei piccoli cuori che potranno tappare a loro piacimento, oppure potranno lasciare commenti, che appaiono in forma di “bolle” per qualche secondo, che sono graditi se “pochi”, ma diventano un po’ invasivi se sono in molti a commentare durante una diretta. Gli spettatori possono anche guardare gli stream di Periscope direttamente dal loro browser, pur senza poter commentare.

 

Se vorrete salvare lo stream, vi basterà rispondere positivamente alla domanda che l’app Periscope vi farà alla fine della diretta. E’ possibile eliminarli successivamente se vorrete evitare che la gente li possa riguardare.

 

L’app Twitter Periscope è gratuita ed è disponibile su App Store e Google Play Store, andate e provatela!

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!