L’Europa stanzia i fondi FEG per i disoccupati

Il F.E.G. stanzia dei fondi per aiutare i lavoratori europei licenziati dalle aziende

sede di strasbrurgo -FEG
sede di strasbrurgo
FEG (Fondo Europeo di Adeguamento alla globalizzazione)
FEG (Fondo Europeo di Adeguamento alla globalizzazione)

La Comunità Europea ha stanziato 35,5 milioni di euro per i disoccupati delle nazioni C.E.E..

Sono oltre 6000 i lavoratori che sono stati licenziati da Air France, Fiat Auto Polonia, Whirpool e Odyssef Fokas; i fondi sono stati stanziati per favorire la ricerca di mercato oppure per la creazione di nuovi posti lavorativi.

All’azienda Whirpool Europa srl sono stati stanziati 1,89 milioni di euro (608 lavoratori licenziati). L’azienda, a causa della crisi economica, ha visto un rapido calo delle vendite e come conseguenza c’è stato il licenziamento dei lavoratori e dei fornitori annessi, ed ha richiesto il FEG (Fondo Europeo di Adeguamento alla globalizzazione) per creare dei nuovi posti di lavoro.

Air France ha ricevuto 25 milioni di euro (3.886 lavoratori licenziati) dal FEG, i quali serviranno per rimborsare i piani già finanziati ma soprattutto per reintegrare il personale licenziato.

Air France è stata costretta a licenziare del personale per un esubero delle spese (come il carburante) e per l’accanita concorrenza di altre compagnie aeree.

Fino ad ora quella di Air France è stata la richiesta più alta fatta al FEG.

Fiat Auto Polonia è stata costretta a licenziare 777 persone a causa di una perdita nelle quotazioni di mercato europee. La produzione di autovetture fra il 2011 ed il 2012 è scesa di circa un terzo, colpendo non soltanto l’azienda ma anche i fornitori.

I fondi FEG stanziati per questa azienda sono di 1,26 milioni di euro che verranno utilizzati per coprire i corsi formativi per i dipendenti per aiutarli a reimmettersi nel mercato lavorativo.

L’azienda greca Odyssefs Fokas con 600 licenziati riceverà più di 6 milioni di euro per coprire le varie spese di gestione e per reintegrare il personale.

Tutto ciò ha bisogno di esser approvato definitivamente dal consiglio europeo che avrà luogo il 17 dicembre di quest’anno.

FEG

Il Fondo europeo di adeguamento alla globalizzazione (FEG) è stato creato per far sì che chi perde il lavoro possa avere un sostegno per essere aiutato nella ricerca di un nuovo impiego. Questo fondo non viene richiesto ed elargito a chiunque ne faccia richiesta; è stato istituito per quelle situazioni in cui un’azienda si trova in crisi per esubero o per un calo nella richiesta di mercato. In termini pratici, prima che il fondo venga erogato, le autorità nazionali hanno già iniziato a prendere adeguati provvedimenti; così facendo gli stati anticipano i pagamenti, ed una volta approvate le richieste prendono i fondi come rimborso.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!