Morta Bobbi Kristina Brown, la figlia di Whitney Houston

Morta Bobbi Kristina Brown

La figlia 21enne di Whitney Houston, Bobbi Kristina Brown è morta dopo 7 mesi di coma per la morte cerebrale dichiarata dopo l’incidente di Gennaio in cui fu trovata priva di sensi nella sua vasca da bagno.

Anche la madre Whitney fu trovata morta nella sua vasca da bagno l’11 Gennaio 2012, dopo un’eccessiva assunzione di un mix di droghe e alcol. Bobbi Kristina riportò subito grossi danni cerebrali e fu indotto il coma nella speranza di un miracolo, che però non è mai avvenuto. Fu trovata in quelle condizioni dal fidanzato, Nick Gordon, che chiamò immediatamente l’ambulanza, ma era già troppo tardi, la ragazza aveva smesso di respirare per troppo tempo riportando i danni irreparabili che hanno costretto i medici a indurre il coma.

La polizia ha subito aperto un’inchiesta sulla vicenda e ha stabilito che Bobbi Kristina faceva uso di droghe e alcol, come sua madre, e che non si era mai ripresa dalla tragica morte della madre. La polizia sta indagando anche sul fidanzato Nick Gordon, sospettato di aver derubato Bobbi Kristina dei suoi averi mentre lei era in coma e peggiorava di mese in mese, fino a qualche giorno fa in cui le condizioni sono decisamente peggiorate, fino a portare alla morte.

Bobbi Kristina sarà sepolta vicino a sua madre, nello stesso cimitero.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!