Scontrino da paura: Milano pane a 20 Euro al chilo

20 euro per un chilo di pane
20 euro per un chilo di pane

Pane a 20 euro al chilo, lo scontrino emesso in zona duomo a Milano

Vi immaginate la scena? “Buongiorno, mi da mezzo chilo di pane“. “Ecco a lei, sono 10 Euro“.

Questo è quanto capita ai cittadini che si rivolgono ad una panetteria del centro di Milano, in zona Duomo, dove fare la spesa può avere dei costi esorbitanti, fino a 20 euro per un chilo di pane.

Il pane lo consumiamo tutti, presente a tavola in tutte le case, ne esiste di meno pregiato, in tutte le parti d’Italia si paga dai 2 ai 3 euro al chilo, si tratta di acqua e farina semplicemente, poi esiste del pane che si paga 5 o 6 euro al chilo, il così detto “pane pregiato”, ricette particolari. Ma arrivare a 20 euro per un chilo di pane ci sembra davvero esagerato.

Si che il pane in questione, stando alla descrizione dello scontrino, è molto ricco, il “Pane di Carlo Alberto” prevede al suo interno acciughe e noci ed altre prelibatezze raffinate, quindi non stiamo parlando di un comune pane industriale, ma il prezzo rimane comunque esagerato. Pensate ad un turista in visita al Duomo, che vuole assaggiare del pane italiano, trovandosi con uno scontrino del genere potrebbe restare senza fiato.

Certo uno capisce la qualità della merce, il poco lavoro di questo periodo, le aziende che si arrampicano sugli specchi perché non ce la fanno, ma se i negozianti “spennano” così le persone, ne risulta solamente una pubblicità negativa sia per il negozio che comunque per il nostro paese. Certo che al Bel Paese manca ancora un po di pubblicità negativa.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!