Valle della Loira: il Giardino di Francia a un’ora da Parigi

Valle della Loira: il Giardino di Francia a un’ora da Parigi

A meno di un’ora da Parigi si estende la Valle della Loira, meravigliosa cornice verde conosciuta come il “Giardino di Francia”. Si tratta di un’area molto ricca dal punto di vista paesaggistico: i suoi territori si caratterizzano per la preziosa compresenza di una natura variegata e numerose costruzioni architettoniche di grande pregio, che le sono valse il titolo di paesaggio culturale Unesco.

In particolare, il patrimonio culturale della Valle della Loira include numerose città e borghi storici, fra i quali spiccano Nantes, Angers, Tours, Amboise, Blois, Chinon, Orléans e Saumur. Questi costituiscono la meta ideale di un’escursione in giornata, per chi soggiorna in un hotel a Parigi, nonché la soluzione perfetta per chi vuole esplorare la vera essenza dei territori francesi: potete dare uno sguardo ai cataloghi di Expedia per capire quali sistemazioni sono presenti nelle aree di vostro interesse, mentre sul sito dei trasporti francesi troverete tutte le informazioni utili per capire come giungere a destinazione con i mezzi pubblici.

Ad attendervi troverete una ricca gamma di testimonianze architettoniche del periodo rinascimentale e medievale, diversi giardini monumentali e splendidi castelli dalle atmosfere fiabesche, fra cui spiccano il Castello di Chenonceau, il Castello di Amboise e il Castello di Villandry. Come accennato, l’intervento dell’uomo non ha influito negativamente sugli ambienti della Valle della Loira. Infatti, questa è riuscita a preservare una natura incontaminata, che può essere ammirata in tutto il suo splendore nei  grandi parchi naturali della regione: il Parco Naturale Regionale della Brenne, il Parco Naturale Regionale Loire-Anjou-Touraine e il Parco Naturale Regionale del Perche. Tra vallate, stagni, corsi d’acqua cristallini e profumate specie floreali, si è mantenuta una tradizione vinicola secolare, da cui derivano alcuni dei migliori vini francesi.  E se ogni periodo dell’anno è buono per fare un salto in valle, questo è proprio il momento perfetto per scoprire le produzioni enogastronomiche locali. Infatti, il weekend del 5 e 6 settembre tornano le escursioni per i celebri vigneti della valle, con cui sarà possibile immergersi nel vivo dell’antica tradizione vinicola locale e degustare i suoi migliori prodotti, accompagnati dagli stessi viticoltori. È possibile scegliere tra 15 itinerari diversi, che toccheranno tutte le cantine dei vigneti, fra cui si consigliano quelli tra i vigneti degli AOC – Appellation d’Origine Contrôlée –  in Touraine, ovvero Vouvray, Chinon, Touraine-Azay-le-Rideau e Saint-Nicolas-de-Bourgueil.

Per maggiori informazioni è possibile contattare l’ufficio dell’Agence Départementale du Tourisme de Touraine, seguendo le info sui contatti presenti su questa pagina.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!