Jumanji: un remake dopo 21 anni

Il remake più atteso del 2016

Incredibile ma vero: Jumanji, il film che incantò per i suoi effetti speciali (dell’epoca), sta per tornare di nuovo in vita. L’uscita nelle sale è prevista per il 25 dicembre 2016.

La Sony Picture Entertainment ha in programma diversi remake fino al 2019 e fra questi vi è Jumanji, il film che vide come grande interprete il compianto Robin Williams.
Il remake di questo film, ha spiegato la Sony Picture Entertainment, è nato dall’idea di dare alla storia un senso più moderno, di introdurre effetti speciali che allora, nel lontano 1995, di certo non c’erano. Per i fan è stata una notizia inaspettata e molti di loro si sono dichiarati perplessi; chiunque abbia visto Jumanji, infatti, sa che l’essere istrionico, l’energia e il modo di fare di Robin Williams sono ineguagliabili, motivo per cui fare un remake senza di lui non avrebbe molto senso. Chi mai potrebbe prendere il suo posto?

Jumanji - scena con Robin Williams
Jumanji – scena con Robin Williams

Ovviamente la Sony non lascia trapelare nulla, almeno per il momento, su chi sarà il regista e tanto meno su chi sarà l’attore che dovrà vestire i panni Allan Parrish. Di sicuro si tratta di un progetto ambizioso, perché pare ci sia l’intenzione di proiettare il film in contemporanea in tutto il mondo.

In realtà voci di corridoio dicono che un probabile candidato per interpretare Allan Parrish sia Chris Pratt, che molti conoscono per il suo ruolo in Jurassic World; per il ruolo di Sarah Whittle pare che la scelta penda per Zoe Saldana, conosciuta per aver lavorato in Law & Order.

La critica che alcuni fan muovono alla Sony è che il film, nato nel 1995, con quegli effetti speciali, con quegli attori ed in quel periodo non ha bisogno di alcun remake. Lo scetticismo nasce ovviamente dalla mancanza dell’estroverso, istrionico, “pazzo” Robin Williams. I remake dei film sono un po’ come un’anziana signora: si imbelletta, si trucca ma la sostanza rimane quella.

“Avventurosi, attenzione. Non cominciate se non intendete finire. Ogni sconvolgente conseguenza del gioco scomparirà solo quando un giocatore raggiunto Jumanji gridato forte il nome avrà”.

(Frase tratta dal film Jumanji)

Barbara Andreini

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!