In TV, radio e sulla carta stampata: è la società oroscopo-dipendente

Rob Brezsny
Rob Brezsny

Perché crediamo negli oroscopi? Quante migliaia – ma sarebbe meglio dire milioni – di
persone, ogni giorno, accendono il televisore, la radio o sfogliano i quotidiani, appositamente per leggere il proprio oroscopo personale? Che sia del giorno, del mese o dell’anno non ha importanza, l’importante è sentirsi rassicurati da delle previsioni in cui forse nemmeno si crede fino in fondo. Il dibattito può essere molto lungo e probabilmente senza coda sulla veridicità o meno delle previsioni astrologiche, ma ciò che non cambia nel corso degli anni è l’atteggiamento delle persone nei confronti degli astri: ci si può credere fermamente oppure esserne contrari e non capirne la logica di fondo, ma tuttavia l’oroscopo attira ancora la maggior parte delle persone.

Diversi tipi di approccio agli astri

Ci sono differenti tipi di persone con atteggiamenti diversi nei confronti delle previsioni: c’è chi , ad esempio, preferisce un oroscopo lineare e chiaro, che permetta di comprendere al meglio quali saranno le tendenze in amore, sul piano professionale e familiare, un oroscopo molto simile a quello proposto ogni giorno da Branko sulle reti Rai e sulla carta stampata. Il decano degli astrologi non manca di evidenziare le situazioni più controverse relative ai vari segni, talvolta con dei tecnicismi che tuttavia non vanno ad intaccare la chiarezza delle proprie previsioni. Ma c’è anche chi vive l’oroscopo come un’esperienza più mistica e profonda, qualcosa in cui credere con fermezza: ecco perché molte sono le persone che si affidano all’oroscopo internazionale di Rob Brezsny, una vera e propria esperienza mistica, un connubio di arte, cultura e letteratura, per delle previsioni che ai meno avvezzi potrebbero sembrare vuote e prive di fondamento. Ma i veri estimatori assicurano che si tratti di un oroscopo vero, per il quale è necessario avere una predisposizione. Non si tratta quindi di previsioni per i più, e difficilmente sarà possibile trovare dei riferimenti relativi a ciò che interessa alla maggior parte delle persone, ovvero l’amore, il lavoro, la salute, la famiglia e la fortuna.

Il nuovo modo di concepire l’oroscopo

E poi c’è la nuova frontiera dell’oroscopo, che poi così tanto nuova non è, visto che “regge” da più di dieci anni a questa parte. Ci stiamo riferendo alle previsioni interattive, che sappiano fornire un aiuto concreto a chi le ascolta, ma che da una parte mantengano anche uno spirito giocoso e scanzonato, per non rendere monotono e troppo tecnico ciò che dovrebbe servire ai più. Paolo Fox, in questo senso, ha rivoluzionato il modo di interpretare gli astri, proponendoli in modo diretto e senza troppi fronzoli al pubblico televisivo e radiofonico. Celebre è la sua classifica dei segni, un modo come un altro per sottolineare quali segni saranno più fortunati e quali meno, ma in ogni caso di grande efficacia ed impatto sul pubblico a casa. Non è certo un caso se le sue rubriche sulle reti Rai e su Radio LatteMiele siano le più seguite in assoluto. In definitiva, c’è bisogno di rassicurazioni e “certezze”, ecco perché l’oroscopo, nel tempo, continua a riscuotere il successo del grande pubblico.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!