I benefici del cioccolato fondente

Tutti i benefici del cioccolato fondente

Il cioccolato è uno degli alimenti dolci più consumati in tutto il mondo. Esistono infinite varietà di cioccolato: dal cioccolato alla menta, alla fragola e alla banana fino alla cioccolata ripiena al rum o al caffè, ma non solo; esistono cioccolatini al gusto di pistacchio, noci, nocciole, cocco e via discorrendo. Tutti questi gusti sono stati creati nel tempo dai maestri pasticcieri del cioccolato.

Il cioccolato, però, arriva a noi dopo la scoperta dell’America e dei semi di cacao. Il cacao originariamente non era dolce, anzi il suo sapore è amarognolo; nonostante ciò, chi apprezza veramente il cioccolato oggi va alla ricerca di tavolette di cioccolato fondente che sia il più puro possibile.

Degusteria Italia 
propone, fra il suo carnet di alimenti completamente made in Italy, un cioccolato fondente puro al 70%. Questo cioccolato artigianale rappresenta il vero cioccolato; è creato per essere degustato, ha il sapore aromatico originale del seme di cacao, che si sprigiona in tutti i suoi sapori proprio nelle tavolette di fondente.

Il cioccolato fondente non è solo ottimo per farvi compagnia in una serata invernale o per essere degustato dopo i pasti. Il cioccolato fondente (più puro è meglio è) ha anche diverse proprietà benefiche, che sono meglio espresse nel cioccolato di raffinata qualità.

Cioccolato fondente: ecco i benefici

Sopratutto negli ultimi anni si è scoperto che il cioccolato, in se stesso, non fa male, anzi! Oggi il cioccolato fondente è addirittura consigliato dai nutrizionisti in una dieta equilibrata. Ha infatti un effetto cardio-protettivo grazie al contenuto di flavonoidi. Questa sostanza, contenuta anche in altri alimenti come il vino e il tè verde, ha un potere antiossidante.
Fonte foto: Benessere360.com

Il cioccolato fondente diventa così parte essenziale in una dieta equilibrata studiata per il benessere del proprio cuore. I medici consigliano, a chi è predisposto o affetto da disturbi cardiaci, di mangiare (proprio come fosse una medicina) sei grammi di cioccolato fondente al giorno, a patto che sia almeno fondente al 70%.

Per godere infatti dei benefici del cioccolato, e quindi delle proprietà che provengono dal seme di cacao, è necessario scegliere quello fondente per trarne i benefici, perché quello al latte, oltre a contenere più zuccheri, annulla l’assorbimento degli antiossidanti del cioccolato da parte del nostro corpo.
Inoltre il cioccolato fondente è una fonte ricca di magnesio, un toccasana per chi magari soffre di pressione bassa e non vuole intaccare la linea con zuccheri raffinati, come quelli contenuti nel cioccolato di produzione industriale. Ma non solo: il magnesio è ottimo per il reintegro del ferro e del magnesio, ad esempio per chi pratica molto sport o per le donne durante il ciclo mestruale.

Guardate questo video!

7 Benefici che si ottengono mangiando cioccolato

Il cioccolato fondente può anche essere d’aiuto a chi segue una dieta dimagrante, perché oltre ai suoi benefici sugli organi come il cuore e oltre al reintegro dei sali minerali, il cioccolato lavora anche sull’ormone della felicità. Durante una dieta, specialmente se restrittiva, il cervello potrebbe subire uno stress dovuto alla restrizione di carboidrati e di zuccheri, portando un senso di sconforto a causa proprio delle ristrettezze che bisogna seguire.
Mangiare il cioccolato fondente può sopperire a quella mancanza di dolci e di zuccheri, sostituendoli con un alimento sano e rilasciando delle endorfine che regolano l’ormone della felicità. Anche per questo motivo il cioccolato è considerato un ottimo anti-depressivo, non solo per il rilascio delle endorfine, ma anche per la sensazione di comfort e di rilassamento che offre degustare un quadratino di cioccolato al giorno.
Naturalmente non bisogna esagerare nemmeno con il cioccolato fondente; la chiave è gustarne poco al giorno e di buona qualità. Per chi soffre invece di gastrite e di colite non è consigliato mangiarlo tutti i giorni, nemmeno in piccole quantità, perché il cacao contiene acido ossalico, che a contatto con questa infiammazione può dare dei disturbi a livello gastro-esofageo. Buono invece il consumo per chi soffre di malattie causate dal fegato: in questo caso il cioccolato aiuta chi soffre di cirrosi epatica, abbinato naturalmente alle dovute cure mediche.
I benefici del cioccolato fondente sono dunque innumerevoli per mantenere sano il cuore, il fegato e l’umore; seguite questa golosa terapia per godere di tutti i benefici di questo goloso alimento. Attenzione, però, perché il cioccolato crea dipendenza; la limitazione sta in una piccola porzione giornaliera, che basta per godere dei suoi benefici.