Chiromanzia la linea della testa, del cuore e la linea del destino.

Chiromanzia

Eccomi come promesso per continuare il nostro discorso sulla chiromanzia, già ieri abbiamo visto nel primo articolo, http://www.kontrokultura.it/chiromanzia-pratica-magica-affascina/
La linea della testa.
La linea della testa non va mescolata con una diramazione della linea della vita. Se fate attenzione, vi renderete conto che è più infossata di queste altre. In tale caso la lungaggine della linea può facilitarci a capire quanto una persona possa essere saggia, testarda e leale.

Infatti, una linea corta significa che il soggetto ha una personalità superficiale, dedita alla vita di società e quasi certamente poco portato alla comunicazione ed al paragone.
Una linea lunga al contrario è indicatrice di una mente spalancata, di una grande grinta di una forte volontà e di una chiara intelligenza. Ma la cosa fondamentale è l’analisi della curvatura della linea.

Una linea molto curva ci fa comprendere che l’individuo del quale stiamo sfogliando il palmo è astuto, spontaneo e scaltro. Una linea parecchio retta contrariamente è segno di grande capacità di memoria e precisione, ma anche di una tendenza alla gelosia e spilorceria.

 

La linea del Cuore

 

La linea del Cuore ci comunica il modo che abbiamo di esibirci con il partner e con gli amici. Una linea molto evidenziata indica un carattere passionale e sempre in cerca di nuove simpatie o magari…anche nuovi partner!

 

E quindi può anche apparire come un campanello d’allarme d’infedeltà. Come per la linea della vita, se sono presenti delle diramazioni, è possibile che ci sia difficoltà nel manifestare i propri animi o i propri concetti o che si terranno rapporti poco duraturi e amari.

 

Se la linea del Cuore è tanto adiacente alle dita, la individuo in questione è esageratamente sicura di sé, ed ha una grande disposizione all’avidità e all’egocentrismo e verifica con freddezza e distacco i suoi sentimenti.
La linea del Destino
La linea del Destino è la retta che più ci aiuta a comprendere il futuro. Raffigura il successo che possiamo raggiungere nella vita, o nella nostra professione e quanto siamo disponibili a metterci in gioco per il nostro successo.

Se la linea del destino comincia sulla linea della testa, è possibile che il trionfo arriverà ma dopo tantissimi sforzi e sacrifici. La linea del destino, non si trova in tutte le mani, ma ciò non vuol dire che chi non l’ha possederà una vita di sofferenze!

Preferibilmente, sarà soggetto in diverse probabilmente, potrà avere alcune avversità in campo lavorativo…. ma chi è che al giorno d’oggi non l’ha?
A domani con altre conoscenze magiche della nostra mano

 

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!
Marina: