Home LifeStyle Sei stato friendzonato? Strategie vincenti per uscire dalla friendzone!

Sei stato friendzonato? Strategie vincenti per uscire dalla friendzone!

0
Sei stato friendzonato? Strategie vincenti per uscire dalla friendzone!

La ragazza che ti piace ti ha messo in friendzone? Ecco qualche consiglio per uscirne!

In questo articolo abbiamo elencato i segnali che fanno capire con chiarezza di essere in friendzone. Una volta appurato ciò, è possibile uscirne? Certo che sì! Esistono delle strategie ben precise per ribaltare la situazione a proprio vantaggio ed uscire dalla friendzone, vediamole insieme!

Prendere le distanze

Il primo passo, una volta chiarita la propria posizione, è prendere le distanze dalla ragazza in questione. In questo modo, sarà più facile analizzare lucidamente la situazione e capire se si tratta di una causa persa… o se è ancora possibile rimediare. Un segnale che lascia intendere che la vostra relazione è ancora recuperabile è l’interesse da parte dell’amica: se continua a cercarti, nonostante abbiate allentato i rapporti, è chiaro che le importa di te! Fai dunque attenzione a messaggi e chiamate: oltre i tre contatti al giorno – e anche un semplice sms del buongiorno rientra in questo caso – il legame è ancora solido. Se, invece, l’amica rimane nel silenzio, chiediti se vale davvero la pena insistere!

Cambiare atteggiamento

Sei sempre stato un “bravo ragazzo“? Forse questo atteggiamento pacato risulta poco attraente, e la ragazza che ti piace potrebbe rivolgere le sue attenzioni verso qualcun altro. Prova a compiere qualche gesto imprevedibile, diverso dal solito: invitala in un posto dove non siete mai stati o programma un’uscita originale e avventurosa (una gita da soli, un’escursione ecc.), in poche parole… soprendila!

Dire di no

Un amico servizievole, pronto a soddisfare qualsiasi desiderio, risulta presto noioso e prevedibile. Molto spesso, infatti, le ragazze tendono ad essere attratte da chi si mostra sfuggente, misterioso, inafferrabile. Senza arrivare a comportamenti scorretti, prova a dire di no, di tanto in tanto: rifiuta i suoi inviti senza dare troppe spiegazioni, spegni il telefono, mostrati impegnato. Insomma, fai in modo da non far apparire la tua presenza troppo scontata… in altre parole: fatti desiderare!

Fallo/a ingelosire

Un trucco vecchio ma infallibile è quello di provocare la gelosia dell’altra. Senza coinvolgere terze persone – non sarebbe corretto! – prova a lanciare allusioni su “qualcuno” che stai frequentando, e osserva le reazioni dell’amica: se si mostra stranamente interessata, ti ricopre di domande o si lancia in battutine sarcastiche, potrebbe essere gelosa! Al contrario, se non reagisce, o addirittura prova a darti dei consigli, quasi come se volesse spingerti a provarci con l’altra, è un chiaro segnale negativo.

Guardati intorno

Molto spesso capita di focalizzare la propria attezione su una sola ragazza, lasciandosi sfuggire l’occasione di conoscerne altre: niente di più sbagliato! Dato che non esiste alcun impegno tra voi, guardati intorno, esci, frequenta gente nuova: in ogni caso, avrai allargato la cerchia delle tue conoscenze! Per di più, un ragazzo “popolare” ha maggiori possibilità di piacere, rispetto ad uno che sta sempre da solo.

Falle un regalo

C’è qualcosa che la tua amica desidera particolarmente? Sorprendila e falle un regalo! Un modo carino per dimostrare quanto tieni a lei, e risvegliare magari il suo interesse. Tutto ciò non significa “comprare” i sentimenti dell’altra, nè spendere una fortuna o ricoprirla di attenzioni invadenti: basta un piccolo pensiero, per far presente che sei una persona di cuore, pronta a darle l’affetto che merita.

Mai sparlare del prossimo

C’è chi pensa che demolire gli altri potenziali rivali sia un modo per eliminare la concorrenza: in realtà, una ragazza intelligente coglierà al volo la strategia, con il solo risultato che perderai la sua fiducia, e quindi la sua amicizia. Sii sincero, non sparlare i suoi amici e, soprattutto, non arrabbiarti se mostra interesse per qualcun altro. Un ragazzo geloso e possessivo ha ben poche chance di “farcela”, rispetto ad un amico leale: se proprio devi dare un consiglio, fallo con onestà… il tuo atteggiamento positivo verrà certamente ripagato!

Non umiliarti

Supplicare una persona per ricevere attenzioni e affetto è un atteggiamento infantile, oltre che controproducente: lei dev’essere libera di interessarsi a te, e tu non dovrai mai, in alcun caso, umiliarti. Frasi come “nessuno mi cerca”, “mi sento solo” o “tu sei l’unica che mi cerca” ecc., ti metterebbero subito in una posizione di inferiorità, per cui finiresti per diventare lo “zerbino” della tua amica. Al contrario, se mostri di avere una personalità forte, hai più possibilità di colpirla… nel profondo!