Fa più male la birra o la coca cola?

Fa più male la birra o la coca cola? Analizziamo le due bevande per trovare la risposta

Viviamo in un mondo in cui tutto quello che mangiamo o beviamo potrebbe avere componenti nocivi per la nostra salute. Ogni mese leggiamo di nuove ricerche che sembrano contrastare i risultati di quelle fatte precedentemente, mandandoci in confusione e non permettendoci più di capire cosa è meglio mangiare o bere. In molti si sono chiesti: è meglio bere la birra o la coca cola?

Per rispondere a questa domanda analizziamo le due bevande, partendo dalla coca cola.

La Coca Cola

La Coca Cola è una bevanda nata nel 1886, creata da un farmacista statunitense. Gli ingredienti principali attuali sono: estratti di foglie di coca, anidride carbonica, caffeina, zucchero, acido fosforico, colorante e-150d e acqua.

Quando si parla di effetti nocivi della coca cola non si possono non trovare riferimenti all’acido fosforico e agli esperimenti che hanno dimostrato che questo acido è in grado di sciogliere la ruggine e può essere utilizzato in vari usi domestici. In tanti pensano che se questo acido è così forte da scogliere la ruggine, sarà sicuramente nocivo per il nostro stomaco.

In realtà non è così, dal momento che i succhi gastrici presenti nel nostro organismo sono molto più acidi e sono in grado di gestirlo senza problemi. Sul colorante utilizzato ci sono ancora diversi studi e ricerche, non possiamo quindi esprimerci con chiarezza. Se parliamo invece dello zucchero contenuto nella coca cola, il discorso cambia. La quantità presente in una lattina è di 27 grammi, sicuramente troppo per il nostro fabbisogno giornaliero, che non si limiterà ad assumere la quantità necessaria solo da una lattina di questa bevanda.

Nel tempo sono state create le versioni con poco zucchero e ora si trova in commercio la Coca Cola Zero. Il problema, in quest’ultimo caso, è che lo zucchero è stato sostituito dall’aspartame e dal ciclamato di sodio, entrambi oggetti di numerose critiche per il suo possibile effetto cancerogeno.

A questo punto possiamo trarre le conclusioni su questa bevanda. Si tratta di un prodotto artificiale, che è bene bere con molta moderazione dal momento che non apporta nessun beneficio al nostro organismo ed è ancora oggetto di numerose critiche sui vari ingredienti.

La birra

La birra è sicuramente più antica della coca cola, talmente antica che le prime testimonianze risalgono al 3500 A.C. La birra è una bevanda alcolica nata dalla fermentazione di mosto a base di malto d’orzo, aromatizzata da luppolo.

Gli ingredienti della birra sono molto semplici: acqua, orzo, lievito e luppolo. La presenza di acqua è del 93% circa e questo rende la birra una bevanda dissetante. Ovviamente c’è un componente fondamentale, assente nella coca cola, l’alcool.

La gradazione alcolica di una birra può variare da 3,5% a 8% circa, anche se possiamo trovare tipi di birra con gradazioni superiori. Questa bevanda ha indubbiamente numerosi benefici per il nostro organismo, a partire dagli antiossidanti. L’orzo, è infatti il componente più salutare della birra. Ma allora perché si dice che la birra faccia male? Ovviamente per l’alcool.

Nonostante l’alcool sia presente da migliaia di anni nelle nostre bevande, non siamo ancora riusciti a capire con certezza se modeste quantità di alcool possano essere nocive o meno. Sappiamo che piccole quantità possono aiutare il cuore, ma allo stesso tempo potrebbero danneggiare altri organi. C’è da dire però che la gradazione alcolica della birra è molto bassa; se la beviamo con moderazione, quindi, possiamo stare abbastanza tranquilli.

Adesso che abbiamo analizzato le due bevande passiamo alle conclusioni. La coca cola è una bevanda artificiale che non apporta nessun beneficio al nostro organismo, mentre la birra è una bevanda naturale che invece apporta numerosi benefici.

Possiamo quindi affermare con certezza che è meglio bere birra, anche se allo stesso tempo è probabilmente la bevanda più pericolosa per chi ne abusa. Dovremmo infatti limitarci per via dell’alcool.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!
F. G.: Amo la storia, il cinema e la tecnologia.