Le spiagge più belle della Sardegna

spiagge più belle della sardegna

Quali sono le spiagge più belle della Sardegna?

La Sardegna ha centinaia di bellissime spiagge ed è un’impresa creare una classifica. Abbiamo comunque deciso di provarci e abbiamo stilato una classifica delle 5 spiagge più belle della Sardegna, anche in base all’esperienza dei viaggi che abbiamo fatto.

Quinto posto – La spiaggia Rosa di Budelli

spiaggia rosa

(Fonte della foto: ideeviaggi.zingarate.com)

La spiaggia Rosa è situata nell’isola di Budelli, nell’arcipelago de La Maddalena. La sua principale caratteristica è il tipico colore rosaceo della sabbia, dovuto a frammenti di gusci calcarei. Purtroppo non è possibile visitare la spiaggia se non tramite delle guide, utilizzando dei percorsi appositi.

Quarto posto – Cala Coticcio – Isola di Caprera

cala coticcio

(Fonte foto: meteosardegna.it)

Cala Coticcio, anche conosciuta come Tahiti, è un angolo di paradiso a nord-est dell’isola di Caprera. La sabbia è bianca e fina e il mare ha dei colori veramente stupendi. Questa spiaggia è raggiungibile sia via mare che via terra (2 km a piedi).

Terzo posto – Spiaggia di Cala Luna

cala luna

(Fonte foto: meteoweb.eu)

La bellissima spiaggia di Cala Luna è uno dei posti più belli di tutto il golfo di Orosei. La sabbia è bianchissima, il fondale è basso e l’acqua è cristallina. Questo angolo di natura incontaminata è raggiungibile via mare oppure a piedi tramite un percorso di trekking abbastanza difficile.

Secondo posto – Spiaggia La Pelosa

la pelosa

(Fonte foto: sardiniapost.it)

La spiaggia La Pelosa si trova a Stintino, davanti l’isola dell’Asinara. I colori sono eccezionali, la vista sull’Asinara e sull’isoletta con la famosa Torre è mozzafiato. E’ facile da raggiungere in auto, ma proprio per questo è una delle spiagge più affollate, soprattutto nella stagione estiva.

Primo posto – Cala Mariolu

cala mariolu

(Fonte foto: sardiniaturismo.eu)

Al primo posto troviamo Cala Mariolu, un posto considerato tra i più belli d’Italia, caratterizzato dalla presenza di numerose grotte. Il suo nome deriva dalla foca monaca, presente nel territorio. La spiaggia ha un fondale molto basso costituito da sabbia e sassolini e l’acqua è limpida e trasparente. La spiaggia di Cala Mariolu è raggiungibile via mare o via terra, ma con un percorso abbastanza difficile.

 

 

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!