Tumore al seno, un mix di farmaci lo farebbe sparire in 11 giorni

Secondo i ricercatori dell'Università di Manchester esisterebbe un mix di farmaci che potrebbe far sparire un tumore al seno di una donna in soli 11 giorni.

tumore al seno

Secondo i ricercatori dell’Università di Manchester esisterebbe un mix di farmaci che potrebbe far sparire un tumore al seno di una donna in soli 11 giorni.

La notizia si sta diffondendo nelle ultime ore e ha davvero dell’incredibile. Secondo quanto dichiarato e dimostrato dai ricercatori dell’Università di Manchester, esiste un mix di farmaci specifici, che possono guarire il tumore al seno in brevissimi tempi, addirittura in soli 11 giorni. La dichiarazione ha lasciato tutti gli scienziati a bocca aperta ed è stata rilasciata dai ricercatori durante l’European Breast Cancer Conference di Amsterdam assieme alla relativa dimostrazione del progetto.

Se ciò fosse vero, sarebbe un enorme passo avanti nel campo della scienza, che potrebbe evitare il peggioramento delle condizioni e la conseguente morte di moltissime donne affette da questa terribile malattia. I medici inglesi hanno dichiarato qualcosa di incredibilmente sbalorditivo, che farebbe guarire le donne dal tumore al seno in soli 11 giorni mediante il trattamento di due farmaci dosati in modo tale da far rimpicciolire il tumore.

I risultati ottenuti dai ricercatori sono incredibili, ma purtroppo ancora sperimentali. I medici credono che progressi in questo campo potrebbero portare a rendere inutile sia l’operazione chirurgica che la chemioterapia: mentre la prima è molto pericolosa nella fase operatoria e causa seri danni psicologici a molte pazienti, la seconda causa dei veri e propri scompensi e malesseri fisici, che deteriorano il corpo della persona affetta dal tumore al seno.

Con questo mix di farmaci, invece, secondo i ricercatori dell’Università di Manchester il problema sarebbe risolto. I farmaci in questione sono il Trastuzumab, che cura uno specifico recettore coinvolto nella neoplasia, e il Lapatinib. Naturalmente ancora i ricercatori non hanno potuto verificare l’attendibilità delle loro teorie su ampio spettro, ma soltanto su un campione di donne affette da una stessa tipologia di tumore al seno.

Le formazioni cancerose tra gli uno e i tre centimetri sono scomparse completamente nell’11% dei casi, mentre sono diminuite di 5 millimetri nel 17% dei casi. “E’ una svolta potenzialmente molto importante, che permetterebbe di non ricorrere a chirurgia e chemioterapia. Non ci aspettavamo di vedere una reazione così forte in un periodo così breve.” – questo il commento dei ricercatori.

 

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!