Aviom A-16II

Aviom A-16II

Il sistema di monitoraggio personale prodotto dalla Aviom rappresenta una soluzione innovativa al delicato problema dell’ascolto dei musicisti, spesso sottovalutato, in realtà di estrema importanza sia in studio sia live.
Il sistema è commercializzato in Italia da Sisme.
Aviom è una piccola azienda americana che produce e commercializza esclusivamente questo sistema, formato da un insieme di componenti tali da renderne massima la versatilità.
Quello in prova è, diciamo, il “sistema base”, in grado già di funzionare in numerose applicazioni, ed è così composto: AN-16/i unità di ingresso, AN-16/o unità di uscita, A-16II mixer personale.
L’idea principale è quella di sostituire i mix fatti dalla regia in studio o in live per il musicista/i con dei mix fatti direttamente dai musicisti e quindi per questo più soddisfacenti; idea non nuova di per sé ma finora di complessa realizzazione a causa della miriade di cavi necessaria e del costo complessivo.
All’occorrenza questo sistema può però diventare una rete di distribuzione audio in senso più generico, funzionante anche per lunghi cablaggi e in un numero infinito di configurazioni e derivazioni (grazie alle nuove tecnologie di trasmissione dei dati digitali).
La novità di Aviom si chiama A-net, una tecnologia LAN proprietaria ottimizzata per la trasmissione di segnali audio digitali multicanale a latenza zero.

Il sistema permette infatti di trasportare fino a 64 canali audio a 24 bit su un singolo comune cavo Cat-5 (quello utilizzato nei computer per reti e modem) lungo fino a 150 m senza perdita di segnale.
Con cablaggi superiori ai 100 m la latenza si attesta sui 0,88 millisecondi, quindi assolutamente inudibile.
Ciò permette di ridurre drasticamente la quantità di cavi e connettori, utilizzando una macchina molto semplice e intuitiva con un costo accettabile per le tasche del musicista semipro/professionista o per quelle della sua produzione.
L’unità di ingresso 11N-16/i è essenzialmente di un convertitore A/D a 24 bit su 16 canali a una unità rack che accetta segnali di linea su connessioni jack TRS.
Il pannello frontale presenta due switch per ogni coppia di canali: il primo permette di accoppiare in stereo i due canali, mentre il secondo è un selettore di livello di ingresso su quattro posizioni ( + 22, +4, 0 e — 10 dB); vi è infine per ogni singolo canale un led verde di segnale presente e uno rosso di clip.
Il pannello posteriore presenta 16 coppie di connettori jack TRS, di cui 16 input e 16 thru (split utili per collegare il sistema a un mixer tramite gli interi dei canali.
Vi sono poi due connettori A- Net RJ-45 (sempre quelli del computer), uno per l’uscita digitale, l’altro, chiamato “A-net expansion”, che consente di linkare fra loro due unità così da trasportare in un solo stream fino a 32 canali su un unico cavo Cat-5, infine l’ingresso per l’alimentatore esterno fornito nella dotazione di serie.