Novità dallo spazio: la Terra ha tre sorelle

La Terra ha tre sorelle che orbitano nella Costellazione dell’Acquario. Secondo gli studiosi, potrebbero ospitare la vita.

Tre esopianeti simili alla Terra, per temperature e dimensione, sono stati individuati a soli 40 anni luce dal nostro pianeta. Trappis-1, il nome della stella nana che li ospita nella sua orbita.

È la prima volta che si scoprono dei pianeti, con caratteristiche rocciose simili a quelle della Terra, orbitare nella stessa maniera intorno al Sole. Questo porta gli studiosi a supporre che la possibilità di scovare nuovi mondi, ancora sconosciuti, al di fuori del nostro sistema solare, potrebbe essere più vicina di quanto immaginiamo.

Grazie al telescopio ad infrarossi Trappis, specializzato nella caccia alle stelle nane – troppo piccole e fredde per poter essere osservate attraverso le ottiche tradizionali – è stato possibile intercettare delle periodiche variazioni della debole luminosità della stella, dovute proprio al passaggio dei tre pianeti che le ruotano intorno e che si trovano nella cosiddetta fascia abitabile: la zona in cui temperature e radiazioni sono tali da consentire sulla superficie le condizioni ospitali per la vita.

La scoperta è stata annunciata sulla rivista Nature da un gruppo di ricercatori dell’istituto di astrofisica e geofisica dell’Università di Liegi, in Belgio. «Se venisse dimostrato che pianeti simili alla Terra sono comuni intorno a questo genere di stelle – hanno spiegato gli scienziati – allora quelli potenzialmente abitabili potrebbero essere molti di più di quanto ipotizzato fin’ora».

«Ma la parte migliore deve ancora venire – annunciano i ricercatori – grazie infatti ai futuri telescopi già in costruzione potrà essere studiata la composizione dell’atmosfera di questi pianeti e svelare così se ci sia presenza di acqua e di attività biologica, quindi della vita».

La scoperta ha aperto le porte a una nuova era nella ricerca di vita nell’universo.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!