I vostri bimbi non mangiano le verdure, il trucco c’è!

Si sa le verdure sono fondamentali per il benessere del nostro organismo, ma quando siamo piccoli non tutti riusciamo a farcele piacere e allora ecco un piccolo trucchetto per far si che i bambini le mangino lo stesso! Visto che i nostri bimbi sono delle “macchine instancabili” hanno bisogno di energia e cosa c’è di meglio dei carboidrati e quindi di un bel piatto di pasta? Vi domanderete cosa c’entra la pasta con le verdure? E’ proprio qui il bello… c’entra eccome e ora ve lo spiego. Premettiamo che bisogna avere tempo, quindi è una cosa che si può fare solo quando si è a casa dal lavoro però con un pò di ingegno e buona volontà ci si può organizzare! Ma veniamo al dunque… avete mai pensato di fare la pasta con le verdure? Ma attenzione, non per il condimento, ma mettere le verdure direttamente nell’impasto! Si può fare praticamente con qualsiasi vegetale che vi venga in mente, qualche esempio? Eccolo: la classica pasta verde agli spinaci o con altre erbette, tipo le bietole, con la barbabietola, con la zucca, con le carote, con il salmone oppure con il succo dell’arancia o con il prosciutto tritato.

Queste paste colorate alle verdure non solo sono un’ottima fonte di vitamine e sali minerali, ma danno un tocco di colore e quindi novità ai vostri piatti e magari i bambini saranno anche più invogliati a mangiare.

Fare la pasta fatta in casa vi può sembrare lungo e difficile ma in realtà non è così; ecco qualche consiglio pratico:  ad esempio se volete fare la pasta con gli spinaci o erbette, non lessateli in acqua ma cuoceteli a vapore; se usate il succo  dei vegetali, questo va utilizzato al posto dell’acqua; ricordate che queste paste contengono un numero inferiore di uova rispetto alla classica pasta all’uovo, perciò i tempi di cottura si riducono di 2 – 3 minuti circa;

Le ricette per fare la pasta in casa ormai si possono reperire sia sui ricettari che su internet, ma giusto per rendere l’idea mettiamo qualche esempio.

Pasta agli spinaci: Ingredienti: 500 gr di farina bianca; 120 gr di spinaci; 2 uova intere;

Procedimento: Lessare a vapore gli spinaci, strizzarli e tritarli ben bene. Impastare a mano o con il robot da cucina la farina, le uova e gli spinaci fino ad ottenere un impasto omogeneo. Dividete l’impasto in panetti, prendete la macchina per la pasta e fate con i panetti delle sfoglie sottili, scegliete poi il formato che più preferite, tagliatelle, spaghetti o pappardelle ed ecco che la pasta è pronta! E’ più difficile a dirsi che a farsi, ma poi come tutte le cose dopo un pò di esperienza i risultati arrivano. Una volta fatta la pasta, ponetela in un vassoio e spolveratela con della farina in modo tale che si asciughi all’aria e non si attacchi e una volta asciutta, una parte la potete usare subito e l’altra la si può conservare nel freezer!

Pasta con la zucca: Ingredienti: 500 gr di farina bianca; 200 gr di zucca già pulita; 2 uova intere.

Procedimento: Tagliare la zucca a fettine e farla cuocere nel forno a una temperatura molto bassa, affinché la zucca non secchi. Una volta cotta, schiacciarla con una forchetta e impastarla con la farina e le uova.  Impastare fino ad ottenere un impasto omogeneo e procedere come sopra.

Pasta alle carote: Ingredienti: 500 gr di farina bianca; 140 gr di carote; 2 tuorli d’uovo.

Procedimento: Cuocere le carote a vapore e tritarle finemente, aggiungerle alla farina e alle uova e impastare il tutto.

Pasta con il salmone: Ingredienti: 500 gr di farina bianca; 50 gr di salmone affumicato; 3 uova.

Procedimento: Tritare finemente il salmone e aggiungerlo alla farina e alle uova, impastare fino ad ottenere un impasto omogeneo.

Insomma il procedimento è sempre lo stesso, ma si può dare via libera alla nostra fantasia per fare paste sempre diverse, buone e con un alto valore nutrizionale.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!