Sardegna, la regione ideale per le tue vacanze estive

vacanze in sardegna

Chi non conosce la Sardegna e chi non ci è stato almeno una volta nella sua vita? Quelli che non la conoscono, nemmeno di nome, sono probabilmente troppo lontani; coloro che non l’hanno visitata e che non hanno goduto delle sue acque cristalline almeno una volta nella vita sono sfortunati. Ma c’è sempre tempo per recuperare.

La Sardegna, una delle isole maggiori della nostra Italia, è una delle mete più gettonate per le vacanze estive. Turisti da ogni dove, ma soprattutto italiani, scelgono l’isola dei Quattro Mori per passare una vacanza indimenticabile, all’insegna del mare, del buon cibo, del relax. Si può dire che tutti conoscano la Sardegna per le sue spiagge mozzafiato, per i suoi veri e propri angoli di paradiso e le sue acque limpide che regalano ai visitatori immagini e momenti che non si scordano più. Il “mare da cartolina” è proprio in Sardegna. (Scopri in questo articolo quali sono le 5 spiagge più belle!)

Tuttavia è un errore pensare che gli unici posti belli, in Sardegna, siano sul mare. È vero, l’isola vanta località di mare, cale e acque meravigliose, ma anche l’entroterra, con i suoi profumi intensi, la sua pace e i suoi colori, rimane impressa ai visitatori che decidono di goderne.

In quanto a viabilità, la Sardegna è considerata un po’ come un paradiso. Le sue strade non sono particolarmente trafficate se non in prossimità, ad esempio, dei capoluoghi di provincia o delle mete turistiche più gettonate soprattutto d’estate. Ma in ogni caso niente di paragonabile al traffico in cui è probabile impelagarsi in numerose altri parti di Italia. Per questo motivo la Sardegna è una regione estremamente tranquilla, godibile dal punto di vista della guida e… tutta da esplorare!

Chi sceglie la Sardegna come meta delle sue vacanze è più probabile che la raggiunga tramite nave e quindi già con un mezzo (camper, caravan o automobile) oppure in aereo per poi noleggiare un mezzo direttamente sull’isola. Sono pochi i turisti che scelgono di raggiungere l’isola in aereo per poi spostarsi all’interno dell’isola con i mezzi pubblici; questi ultimi, anche se non troppo egregiamente, svolgono il loro lavoro, ma non sono una garanzia. Orari imposti, ritardi, soppressioni, linee non troppo efficaci in quanto non in grado di raggiungere determinate destinazioni nella Sardegna più selvaggia sono delle grandi seccature. Ed ecco che la scelta di usufruire di un mezzo proprio o a noleggio è praticamente automatica. Se si trattasse di un’isola super trafficata, il turista di città preferirebbe adattarsi ai mezzi pubblici, dato che non avrebbe nemmeno l’idea di essere in vacanza. Ma immaginate un turista abituato al traffico in città 24 ore su 24 e 7 giorni su 7; alla guida di un mezzo nella totale tranquillità che caratterizza le strade sarde gli sembrerà di… volare!

La Sardegna è il paradiso dei motociclisti, ma anche degli amanti dei viaggi in camper o caravan; per questi ultimi, tutta l’isola è dotata di numerose aree attrezzate. Viaggiare in camper o caravan contribuisce a rendere le proprie vacanze ancora più particolari e indimenticabili, nonché estremamente comode. Se non siete già in possesso di un mezzo del genere, potete noleggiarlo su campanda.it una volta arrivati in Sardegna oppure in altre parti d’Italia per poi raggiungere l’isola tramite mezzi di trasporto marittimi.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!