Fabrizio Corona torna in carcere

Dopo il sequestro di 1,7 milioni di euro nascosti nella casa della sua collaboratrice da una vita e dopo il servizio de Le Iene che svelava i pagamenti in nero, Fabrizio Corona arrestato di nuovo

La notizia è fresca ed è stata confermata dalle ultime news di gossip: Fabrizio Corona torna a San Vittore perché i poliziotti della Squadra Mobile di Milano lo hanno arrestato, insieme alla sua storica collaboratrice Francesca Persi, che risulta titolare dell’agenzia ‘Atena’. Per entrambi l’accusa è pesante, intestazione fittizia di beni, e nasce dal sequestro di denaro fatto il 7 settembre scorso quando i soldi sono stati scoperti ben nascosti in casa della donna.

Il sospetto degli inquirenti è che la somma, pari a 1,7 milioni di euro, fosse stata nascosta perché compenso di guadagni non dichiarati al fisco. Un sospetto alimentato anche da quello che hanno mostrato Le Iene domenica sera svelando il trucco. Hanno fatto finta di essere titolari di locali interessati ad ospitare Fabrizio Corona e hanno chiesto lumi sul pagamento: 7000 euro, il 50% dei quali all’accettazione del contratto e il restante 50% quando arrivava il re dei paparazzi.

La prima parte veniva pagata con bonifico, la restante cash mentre intanto la segretaria preparava un contratto soltanto da 3500 euro.
E ora Corona rischia grosso perché c’è l’aggravante di aver commesso il fatto quando era ancora in affidamento in prova ai servizi sociali. Ecco perché è stata firmata la richiesta d’arresto e per lui si sono riaperte le porte del carcere.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!