Mondo Mamme: Dermatite da pannolino

La dermatite da pannolino è un problema molto frequente per il bambino di età inferiore all’anno e consiste in un infiammazione , un arrossamento della cute intorno ai genitali esterni. I provvedimenti per trattare e curare la dermatite da pannolino partono dalla semplice e banale accorgimento di cambiare molto e spesso il bambino, quindi la cute del bambino deve stare a contatto con feci e urine il meno possibile, proprio per eliminare lo stimolo irritativo di una cute già molto infiammata, perciò si consiglia almeno 10 cambi di pannolino al giorno, se non di più. Secondariamente è necessario applicare una crema adatta, una crema antimicotica nel caso si tratti di una micosi, o una crema antibatterica. Sarà il pediatra che visita il vostro bambino e vi dirà quale è il prodotto più indicato. Per la detersione della cute molto infiammata l’accorgimento più banale, ma utile, è quello di lavare e sciacquare i genitali esterni del bambino con acqua tiepida e senza sfregare, quindi non usate detergenti che possono essere irritativi e stimolare ancora di più l’infiammazione e il dolore nel bambino già sofferente.

Per prevenire la dermatite da pannolino usate la pasta all’ossido di zinco, ma non utilizzatela assolutamente quando c’è un infiammazione. Perchè la pasta all’ossido di zinco in questi casi mantiene l’infiammazione.

Ricapitolando:

– Cambi frequenti

– Crema specifica

– Lavaggi tiepidi

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!