Selvaggia Lucarelli condannata per reato di diffamazione

Selvaggia Lucarelli condannata: ha diffamato una giovane concorrente di Miss Italia 2010 dandole del transessuale.

selvaggia lucarelli alessia mancini

Notizia dell’ultima ora: Selvaggia Lucarelli, celebre giornalista che spesso, con la sua parlantina tagliente, ha creato scandalo, è stata quest’oggi condannata dal tribunale di Roma per aver diffamato una giovanissima concorrente a Miss Italia 2010, Alessia Mancini. Dopo 6 anni giustizia è stata fatta, ed ora la Lucarelli dovrà fare ammenda pagando una sanzione penale di 500 euro, nonché il risarcimento danni di 5.000 euro alla parte civile.

Selvaggia Lucarelli: “Quella Miss è un trans”

Il caso è scoppiato lo scorso settembre 2010, proprio quando a Salsomaggiore si stava svolgendo il celebre concorso di bellezza Miss Italia. La giornalista ha annunciato, sulla sua pagina Facebook, che tra le concorrenti ci sarebbe stato un transessuale. A seguito delle continue richieste di spiegazione, Selvaggia non ha fatto marcia indietro, additando la giovane Alessia Mancini, “colpevole” di essere alta 184 cm – troppo per una donna.

Ovviamente le sue accuse si sono dimostrate del tutto infondate, e Alessia, Miss Lazio 2010, ha deciso di trascinarla in tribunale per scoraggiare la blogger dal ripetere determinati comportamenti. Quando infatti tutto ciò è accaduto, la giovane Mancini si è trovata in forte imbarazzo proprio davanti alle telecamere di Rai1, scoppiando a piangere di fronte a Mily Carlucci che conduceva quell’edizione del concorso.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!