Raoul Bova, una confessione inattesa

Ora che si avvicinano le feste di Natale, Raoul Bova confessa la sua amarezza per non poter seguire da vicino come vorrebbe la crescita dei figli. Intanto loro sono due appassionati di arte

Siamo sempre abituati a vederlo sorridente, oltre che affascinante, ma Raoul Bova nasconde un segreto doloroso. Perché nonostante le news di gossip confermino che è felice accanto alla nuova compagna con Rocío Muñoz Morales e alla piccola Luna, la figlia che è nata dalla loro unione, l’attore romano sente molto la mancanza degli altrui due eredi avuti dall’ex moglie Chiara Giordano dalla quale si è separato.

Raoul Bova, intervistato dal ‘Corriere della Sera’ ha raccontato la sua amarezza per la lontananza da Francesco e Alessandro che oggi hanno 16 e 15 anni. Ora comunque ha ritrovato un rapporto civile con l’ex moglie e riesce a vederli con regolarità, ma gli ultimi due anni sono stati pesanti: “Non nego che per loro sia stato un grande dispiacere – ha confessato l’attore – e non è facile fargli capire che la famiglia non è solo quella tradizionale. Ci sono i sensi di colpa, ma invecchiando ho capito che anche le situazioni più negative ti aiutano a crescere”.

Anche se da lontano, però, segue i loro progressi e la loro crescita. Entrambi sono appassionati d’arte: il più grande è molto bravo in disegno, l’altro invece è già un piccolo regista, ma nessuno dei due almeno per il momento sembra voler seguire le orme del celebre padre. Anzi, Bova confessa che fino a qualche tempo fa non volevano nemmeno far sapere di avere un padre famoso e comunque non vogliono essere considerati figli di papà.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!