Fabrizio Corona shock: “Il compagno di Nina Moric ha messo una bomba sotto casa mia”

Clamorosa testimonianza di Fabrizio Corona durante il processo che lo vede come imputato a Milano. Secondo lui la bomba carta scoppiata nell’estate 2016 è stata messa da Luigi Mario Favoloso

Fabrizio Corona non smette mai di stupire. L’ex re dei paparazzi oggi è stato infatti di nuovo ascoltato nell’ambito del nuovo processo che lo vede come imputato a Milano e come riferiscono le ultime news di cronaca ha lanciato un’accusa pesantissima contro Luigi Mario Favoloso che da tempo vive insieme alla sue ex moglie. Sarebbe stato infatti lui a piazzare la bomba rudimentale scoppiata sotto casa di Corona nella notte tra il 15 e il 16 agosto 2016 che fece partire le indagini poi sfociate nel ritrovamento di quasi 2 milioni occultati da Fabrizio.

Nel corso del suo interrogatorio in tribunale Corona è stato chiaro: “Penso che a mettere la bomba sia stato Luigi Mario Favoloso, un nome che è tutto un programma, il fidanzato della mia ex moglie Nina Moric”. Secondo lui l’avrebbe fatto per ottenere in esclusiva custodia di suo figlio, dimostrando con quel gesto che lui era una persona in pericolo e quindi che il ragazzo non poteva vivere sotto lo stesso tetto. Non è tutto, perché Favoloso prima di quel gesto avrebbe anche fatto delle telefonate minacciose alla sua collaboratrice Francesca Persi e dopo la bomba avrebbe anche detto alla madre di Fabrizio che la prossima a dover fare attenzione ad un attentato sarebbe stata lei”.

Ovviamente è tutto da dimostrare ed è probabile che Luigi Mario Favoloso si difenda con una querela per diffamazione. Intanto però una prima risposta è arrivata direttamente dalla pagina Facebook di Nina Moric che come spesso le succede ha scelto l’arma dell’ironia per controbattere: “Le uniche bombe che Favoloso ha maneggiato di recente erano le mie, e non sono mai scoppiate”.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!