Come scegliere il fondotinta adatto a noi

Lo scopo del fondotinta è quello di uniformare il colorito ed attenuare imperfezioni e discromie, cercando di ottenere una pelle perfetta con effetto naturale.

Esistono vari tipi di fondotinta c’è il fondotinta minerale, in crema, in stick, fluido, con effetti illuminanti o più o meno coprenti, idratanti o per pelli miste e grasse. Detto ciò la scelta del fondotinta è relativamente semplice in base al tipo di pelle che ha ognuna di noi e al risultato che vogliamo ottenere. Non è altrettanto semplice, però, scegliere il fondotinta in base al colore e quindi evitare di indossare delle maschere.

Se siamo ancora giovani è meglio scegliere un fondotinta poco coprente e quindi è più indicato quello fluido che ci donerà una pelle perfetta senza appesantirla troppo;

se la nostra pelle è mista o grassa sarà bene scegliere un fondotinta in mousse oppure uno in polvere;

al contrario, se la nostra pelle è secca è meglio un fondotinta in crema che la idraterà.

Dopo aver specificato il tipo di fondotinta adatto ad ogni pelle andiamo a chiarire il modo in cui si sceglie il colore ed avendo delle accortezze sarà tutto molto più semplice.

Proviamo il fondotinta, possibilmente, a luce naturale perché quella artificiale altera i colori, se non è possibile provarlo direttamente sul viso è comunque da evitare l’interno del polso, piuttosto, è preferibile, provarlo nello stacco che c’è tra viso e collo dove possiamo veramente vedere il colore adatto a noi.

Detto questo aggiungiamo che il fondotinta può essere applicato con una spugnetta o con il pennello e che se decidiamo di utilizzare il pennello sarà bene applicarlo con movimenti discendenti per evitare il sollevamento della leggera peluria del viso che esiste anche se invisibile ad occhio nudo.

20110328164222

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!